Svizzera, 14 novembre 2021

Una singola famiglia costa 600'000 franchi all'anno a un comune svittese

Il Blick l'ha definita la "famiglia più costosa della Svizzera", definizione probabilmente azzecata dal momento che al comune dove risiedono provoca costi per 600'000 franchi all'anno.

È il caso di una famiglia monoparentale composta dalla madre e da quattro figli. Con la madre invischiata in costose vicende giudiziarie e i figli afflitti da diversi disturbi, i cinque hanno provocato costi enormi a Schübelbach, comune del canton Svitto di circa 9'000 abitanti. Già saliti all'onore della cronaca dei media svizzerotedeschi negli scorsi anni, la rivista "Schweiz Am Wochende" è recentemente entrata in possesso di una sentenza di un tribunale che rivela i retroscena di questa singolare famiglia.

I quattro bambini vivono in strutture separate dalla madre, dove sono assistiti 24 ore su 24. Il figlio più giovane soffre di gravi disturbi del linguaggio e di ritardi nello sviluppo che ne richiede un particolare e (costoso) sostegno. spiega perché il comune di Schübelbach deve scavare così a fondo nelle tasche di una famiglia.

La madre da parte sua è invischiata in una vicenda giudiziaria in cui, ai microfoni dell'emittente "Telezüri", si dice vittima di un intrigo. Secondo quanto riportato, una sentenza del tribunale amministrativo di Schwyz ha respinto un ricorso contro il collocamento fuori casa dei figli lo scorso settembre.

La madre, secondo il rapporto di uno psicologo, era sovraccaricata nel suo ruolo di genitore. La vicenda è apparentemente iniziata dal cane della madre. La donna aveva ripetutamente saltato gli appuntamenti per far controllare il suo animale. Finché il veterinario era venuto a bussare alla porta senza un appuntamento.

La polizia e il veterinario hanno trovato l'appartamento in disordine e in uno stato desolato. C'erano sacchi della spazzatura con pannolini pieni ovunque. I bambini non avevano quasi nessuno spazio per giocare. La situazione si era già deteriorata prima. La madre non si era presentata agli appuntamenti con il consulente famigliare. La figlia ipovedente è rimasta senza occhiali e circa un anno e mezzo prima del collocamento fuori casa, la polizia aveva trovato due dei figli vicino a casa la mattina presto ad una temperatura di 6 gradi - a piedi nudi.

Secondo la sentenza del tribunale, le collocazioni fuori casa dei figli erano state appropriate. Inoltre, la madre raramente fa visita ai suoi figli nelle strutture in cui sono stati collocati e non ha interesse a parlare di questioni mediche e terapeutiche. Secondo il direttore della struttura, i bambini sbocciano davvero nella casa e fanno notevoli progressi,. Erano entrati nell'istituto in uno stato "massicciamente trascurato".

Poi la madre interessata ha parlato lei stessa. Ha detto anonimamente a "Telezüri" in maggio che la sua vita le è stata "strappata da sotto i piedi". Nascondendo il suo viso con un cappuccio, ha parlato di un "intervento estremo che l'ha completamente distrutta come madre". "Da un colpo all'altro non hai niente".

Era qui per i suoi figli, diceva, si prendeva sempre cura di loro. "Non so quale sia il problema". Tutti commettono errori, ha detto, "ma non sono certo una cattiva madre".

La madre, come detto, ritiene essere vittima di un intrigo. La nonna di uno dei bambini vuole prendersi cura di suo nipote. Capisce che i cittadini di Schübelbach sono arrabbiati: "Perché un aumento delle tasse?", dice. La nonna fa riferimento a un'affermazione del municipale Othmar Büeler, secondo cui in futuro potrebbe essere necessario un aumento delle imposte per far fronte ai costi provocati dalla famiglia.

Guarda anche 

Le FFS denunciano un 15enne per aver comprato un biglietto a nome di sua madre

Un giovane svizzerotedesco ha rischiato di finire nei guai con la legge per aver fatto l'errore di comprare un biglietto recante il nome di sua madre. Il giovane, 15e...
29.10.2021
Svizzera

Riceveva l'assistenza per un appartamento in cui non abitava più, condannato

Una storia d'amore tra due abitanti della stessa palazzina è stata anche un'occasione per truffare le assicurazioni sociali. Un uomo residente a Vallorbe, ...
27.08.2021
Svizzera

Giovane svizzera si converte all’Islam, poi vuole tagliare la gola all’ex fidanzato

Una 22enne svizzera compare oggi a processo nel canton Svitto con l’accusa di aver tentato di uccidere l’ex fidanzato afghano e sua madre. Il Ministero pubbli...
02.07.2021
Svizzera

Ada Marra chiede che le persone in assistenza non debbano più rimborsare gli aiuti ricevuti

"Per combattere la povertà, alcuni criteri di accesso all'assistenza sociale devono essere rivisti. La consigliera nazionale socialista Ada Marra ha prese...
11.06.2021
Svizzera