Magazine, 12 novembre 2021

12enne si oppone al padre no vax: “Dice cose insensate”. Il Tribrunale gli dà ragione: potrà fare il vaccino

Il ragazzo, che aveva la madre dalla sua parte, ha spiegato al giudice di volersi inoculare il vaccino “dopo aver riflettuto ed essersi informato”

MILANO (Italia) – Una coppia di genitori separati è finita in tribunale perché in disaccordo sulla vaccinazione anti-covid del figlio 12enne. Da una parte la mamma che era a favore dell’inoculazione, dall’altra il padre no vax. Il ragazzo è stato sentito dai giudici del Tribunale civile di Milano.
 
 
“Sono indeciso sul vaccino perché i miei genitori dicono cose diversissime e mi spaventano. Le mie idee sono come quelle di mia madre, perché parlando con lei, e riferendole le cose che mi ha detto papà, capisco che quello che dice mio papà non ha moltissimo senso”.
 
 
Stando alla ricostruzione del “Corriere della Sera”, i giudici “hanno riscontrato la maturità nel ragazzino in relazione alla sua età, la sua opinione è stata espressa
dopo riflessione, informazione e confronto delle opinioni dei genitori e quindi è un’opinione che deve essere tenuta in considerazione”.
 
 
Il tribunale ha quindi dato ragione alla madre e al 12enne: non è la prima volta che un minore si ritrova davanti a un giudice per far valere la propria volontà di vaccinarsi, andando contro il parere dei genitori. Legge che, vale la pena ricordare, è in vigore anche in Svizzera: i minori possono decidersi volontariamente di sottoporsi alla vaccinazione, anche contro il volere dei genitori. Da Cantone a Cantone poi varia la valutazione di chi deve iniettare il vaccino sulla “maturità” della decisione presa: in Ticino, ad esempio, bisogna valutare se il minore sia in grado di esprimere il proprio volere dopo aver riflettuto, aver capito, dopo essersi informato.

Guarda anche 

Un minorenne richiedente l'asilo su quattro è in realtà un adulto

In Svizzera l’età dei richiedenti l’asilo è spesso un fattore decisivo per determinare se una domanda d'asilo viene accettata o respinta. Pe...
18.07.2024
Svizzera

Lancia un gattino da un ponte e posta il video: denunciato

LANUSEI (Italia) – Un ragazzo minorenne si è fatto riprendere da due amici mentre lancia un gattino da un ponte a Lanusei, in Sardegna, per poi postare sui s...
09.07.2024
Magazine

Un ristoratore truffa la Confederazione per 250'000 franchi e rischia l'espulsione

Il proprietario di un ristorante di Lucerna è riuscito a incassare 250'000 franchi tramite aiuti Covid. L'uomo, un 53enne italiano, a partire da marzo 2020...
23.04.2024
Svizzera

"Abusi nei credit Covid, quanto sta rischiando la Confederazione?"

A quanto ammontano le perdite della Confederazione dovute ai crediti Covid elargiti nel 2020? È quanto chiede il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri in un'int...
20.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto