Svizzera, 09 novembre 2021

Abusava della cognata minorenne, condannato a 5 anni di carcere e espulsione

Condannato al carcere e all'espulsione per aver abusato sessualmente della cognata.

Per tre anni, a Delémont (JU) dove alloggiava e a Ginevra dove risiedeva, una giovane ragazza è stata abusata dal marito di sua sorella. "Vado in bagno", diceva a sua moglie, quando invece andava nella stanza della cognata e abusava sessualmente di lei.

La giovane vittima aveva solo nove anni quando il marito di sua sorella iniziò a baciarla, spogliarla e toccarla. Da allora ha abusato sessualmente di lei per anni. Secondo quanto riferisce "Le Quotidien Jurassien", sono stati i messaggi "d'amore" inviati sul telefono della ragazza ad allertare la sua famiglia.

Durante il processo l'autore, sulla trentina d'età e la cui nazionalità non è stata rivelata (in ogni caso non svizzera dal momento che sarà espulso), ha negato i fatti sostenendo che
andava spesso nella stanza della cognata per controllare che la cognata non fosse davanti ad uno schermo o perché aveva paura del buio.

Solo dopo un anno di carcere preventivo ha ammesso di aver inviato messaggi inappropriati "sotto l'influenza dell'alcol". Sua moglie ha cercato di difenderlo, ma il tribunale penale ha invece creduto alla versione della vittima.

L'autore degli abusi è stato quindi condannato a cinque anni di carcere, a cui faranno seguito dieci anni di espulsione dalla Svizzera. "Questo marito e padre ha problemi sessuali, che il suo isolamento sociale e le frustrazioni sessuali hanno ulteriormente amplificato", si legge nella sentenza.

La vittima ha oggi 14 anni e il suo percorso scolastico è descritto come "normale". Ma è perseguitata dagli abusi inflitti da suo cognato, più vecchio di lei di oltre 20 anni.

Guarda anche 

Ginevra, appuntamento con la storia

GINEVRA – I bagordi, la gioia e i festeggiamenti per il titolo svizzero conquistato la scorsa primavera sembrano lontani, sembrano un po’ offuscati, visto qua...
20.02.2024
Sport

Viene truffata due volte e finisce per essere condannata per riciclaggio

Una donna residente in Vallese è riuscita a farsi truffare due volte dalla stessa persona e, se ciò non fosse abbastanza, è finita per essere condann...
16.02.2024
Svizzera

Vuole spostare l'auto di pochi centrimetri mentre è ubriaca, si ritrova con 10'000 franchi di multa

È una vicenda quantomeno singolare, per non dire sfortunata, quella avvenuta a una donna di Lucerna un sabato pomeriggio nell'estate del 2022. La donna si era ...
13.02.2024
Svizzera

Perde 40'000 franchi col gioco d'azzardo, ma la banca doveva fermarla (e dovrà risarcirla)

Un debito di 40'000 franchi di una ex cliente di PostFinance, contratto a causa di un errore informatico della banca, dovrà essere cancellato. La giustizia rit...
11.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto