Magazine, 09 novembre 2021

«Quei fascisti ci vogliono umiliare»: è bufera contro Amazon

La Lazio si è scagliata contro la serie tv “Maradona: sogno benedetto” per la frase presente in un episodio

ROMA (Italia) – La S.S. Lazio ha annunciato che chiederà ad Amazon prima di rimuovere una scena della nuova serie “Maradona, sogno benedetto”, in cui Diego dice: “Quei fascisti ci vogliono umiliare”. Venerdì 5 novembre sono stati resi disponibili i primi due episodi della serie, ma pochi secondi sono bastati per alzare la tensione con la formazione romana.
 
 
La partita in questione è passata alla storia per il 4-0 rifilato dal Napoli alla Lazio, con un gol di mano di Maradona annullato (due anni prima de La Mano de Dios) e per la tripletta dello stesso Pibe de Oro, con un gol direttamente dalla bandierina del calcio d’angolo e con un pallonetto da fuori area. “La Lazio dell’epoca non era nelle condizioni per fermare una squadra che lottava per lo scudetto, figuriamoci per umiliarla”, si legge nella nota nel club biancoceleste.
In effetti quell’anno il Napoli chiuse ottavo in classifica, la Lazio retrocedette.
 
 
“E poi il richiamo al fascismo, tanto più odioso perché evocato con un intento diffamatorio”. La Lazio inoltre ricorda come Maradona diverse volte è stato ospite nel centro sportivo di Formello, dove si allenano i biancocelesti, annunciando che farà valere le proprie ragioni contro Amazon Prime. “Si è riusciti nel risultato di insultare una tifoseria e una società, discostandosi dalla realtà e dal pensiero dello stesso Maradona, che ha dimostrato in tante occasioni di essere amico della Lazio. Ha cantato il nostro inno, ha scambiato le maglie con i nostri giocatori”, ha aggiunto il club. “Chiederemo che venga tagliata una scena inverosimile e penosa, che manca di rispetto ai laziali e alla memoria di un grande campione”.

Guarda anche 

Il Portogallo ci umilia. La Svizzera fa le valigie e torna a casa

DOHA (Qatar) – Portogallo-Svizzera 6-1. Il Mondiale qatariota della Nazionale finisce mestamente in una calda serata di dicembre contro una nazionale, quella lusita...
06.12.2022
Sport

56 partite allo stadio su 64: ecco lo Stachanov del Mondiale

DOHA (Qatar) – Ah, il Mondiale. Che passione! Verrebbe da dire così raccontando la storia di Gregory, tifoso 44enne polacco che in Qatar assisterà a 5...
06.12.2022
Sport

“La Svizzera può battere chiunque”

LUGANO - L’ex difensore della Nazionale rossocrociata e del Lugano Régis Rothenbühler è sicuro: a questa Svizzera nulla &egra...
06.12.2022
Sport

Fra il serio e il faceto, i voti ai protagonisti della settimana mondiale

LUGANO - GUFI: e poi sono i tifosi ticinesi a gufare quando gioca l’Italia. Sentita questa: in piazza del Sole a Bellinzona, un ragazzo di origini italian...
05.12.2022
Sport