Svizzera, 04 novembre 2021

Scagionati i ristoratori "ribelli" di Zermatt, non andranno in detenzione preventiva

Arrestati domenica scorsa per aver rifiutato la decisione delle autorità di tenere chiuso il proprio locale per non aver applicato le misure anti-covid, il proprietario del ristorante Walliserkanne di Zermatt e i suoi genitori saranno presto liberi. I tre erano in attesa della decisione del Tribunale dei provvedimenti obbligatori, al quale il Ministero pubblico vallesano aveva chiesto di tenerli in detenzione. Come si legge in un comunicato stampa trasmesso giovedì mattina, questa richiesta è stata respinta.

La Corte ritiene che c'è stata effettivamente una violazione della legge da parte dei tre ristoratori, ma che non c'era una ragione sufficiente per accogliere la richiesta di tenerli in detenzione per un mese.

Per i giudici, "non c'è alcuna indicazione che la vita di terzi possa essere messa in pericolo dai proprietari del ristorante". Inoltre, il fatto che le persone possano entrare in contatto con le persone coinvolte in questo caso dopo la loro liberazione e quindi silurare il procedimento è interpretato dal Tribunale delle misure coercitive "come un'ipotesi puramente teorica".

Mercoledì, il comune di Zermatt ha fatto rimuovere i blocchi di cemento davanti al ristorante chiuso dalle autorità lo scorso fine settimana. Era diventato l'epicentro della protesta contro le misure sanitarie imposte ai ristoranti in particolare.

Guarda anche 

Test covid gratuiti, "sì ma..." del Consiglio degli Stati

Giovedì scorso, il Consiglio Nazionale ha approvato il principio che i test per il Covid-19 siano resi gratuiti, decisione seguita lunedì dal Consiglio degl...
07.12.2021
Svizzera

Sarà un hockey 2G: solo vaccinati e guariti in tutte le piste elvetiche

LUGANO - Non solo l’Ambrì, ma tutte le partite di National League e di Swiss League si disputeranno con la regola del 2G: soltanto coloro in possesso del vac...
07.12.2021
Sport

L’Ambri passa al 2G alla Gottardo Arena

AMBRÌ- Crescono i casi di covid, arrivano le restrizioni del Consiglio federale e l’Ambrì corre ai ripari: da questa sera alla Gottardo Arena si entre...
07.12.2021
Sport

Nuove misure anticovid, "svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri"

Le misure anti-covid decise venerdì dal Consiglio federale sono "discriminanti" nei confronti dei cittadini svizzeri rispetto ai lavoratori frontalieri, ...
05.12.2021
Svizzera