Ticino, 27 ottobre 2021

Terza dose in Ticino, ecco a partire da quando

L’Ufficio federale della salute pubblica ha comunicato oggi l’omologazione da parte di Swissmedic della dose di richiamo per i due vaccini Pfizer e Moderna, precisando che la raccomandazione concerne le persone con 65 anni compiuti o più. La somministrazione è prevista a partire dalla metà di novembre. Il Cantone Ticino può quindi procedere alla pianificazione definitiva dei richiami, che saranno organizzati attraverso dei centri cantonali di vaccinazione.
 

La comunicazione odierna da parte delle autorità federali in merito alla dose di richiamo per la popolazione vaccinata contro il Coronavirus permette alle autorità cantonali di finalizzare la pianificazione dei centri per le prossime settimane. Recependo le raccomandazioni emesse dalle autorità federali, la somministrazione sarà messa a disposizione in modo graduale, seguendo lo stesso ordine con cui erano state pianificate le prime due dosi a inizio anno. I primi a ricevere la dose di richiamo saranno quindi gli ospiti delle case per anziani che lo desiderano.  
 

A partire da metà novembre, toccherà poi alle persone con 75 anni o più («over 75»), i quali potranno disporre di centri cantonali di vaccinazione sparsi sul territorio cantonale. La disponibilità capillare di questi centri di vaccinazione permetterà di rinunciare a un nuovo coinvolgimento dei Comuni e, quindi, alla cosiddetta «vaccinazione di prossimità» garantita a inizio 2021. L’obiettivo è di consentire a questa fascia di popolazione vaccinata (circa 30 mila persone) di ricevere la dose di richiamo entro Natale.  
 

A partire da gennaio 2022, con le stesse modalità si procederà con le persone di 65 anni o più («over 65»). Questa pianificazione permette altresì di rispettare il periodo minimo di sei mesi che deve intercorrere fra la seconda dose e la dose di richiamo.  
 

L’accesso ai centri sarà garantito tramite appuntamento, che potrà essere fissato tramite la piattaforma cantonale oppure il numero verde. L’apertura delle iscrizioni così come i dettagli sui luoghi e i giorni di apertura dei centri saranno comunicati la prossima settimana nel corso di un momento informativo.  
 

Segnaliamo infine che il Centro cantonale di Giubiasco, attualmente operativo per la vaccinazione di tutta la popolazione «over 12», continua a garantire la somministrazione a chi lo desidera, anche in modalità walk-in, per le prime e seconde dosi dei vaccini oggi disponibili (Pfizer, Moderna e Johnson&Johnson).

Guarda anche 

Nessun caso di molestie alla RSI

L'attesa inchiesta sui casi di mobbing e di molestie alla RSI si è chiusa e i risultati sono stati presentati oggi. Non ci sono stati, sono state le conclusion...
09.12.2021
Ticino

Voleva difendere l'amico, è stato preso a calci in testa

Il giovane selvaggiamente picchiato a Locarno, che per fortuna comunque sta discretamente ed è già riuscito a tornare a scuola, seppur sotto shock, voleva d...
09.12.2021
Ticino

Un nuovo Centro cantonale di vaccinazione a Chiasso

A partire dal 14 dicembre la regione del Mendrisiotto potrà usufruire di un nuovo Centro cantonale di vaccinazione al Palapenz di Chiasso che sostituirà que...
08.12.2021
Ticino

Locarno, "mio figlio riempito di calci in testa"

“Ho ricevuto una chiamata attorno alle 23:00. ‘Papi’ vieni a prendermi, mi hanno pestato di brutto’”. Da una parte del telefono c’&...
07.12.2021
Ticino