Svizzera, 26 ottobre 2021

Da cinque anni è in assistenza, ma gira con una porsche (e ora è fuggito)

Dovrebbe comparire martedì davanti al tribunale penale di La Côte, nel canton Vaud, ma probabilmente non sarà presente. Secondo quanto riportato ieri dal portale "24 heures" lunedì, un cittadino francese sulla cinquantina ha truffato il centro sociale regionale di Morges per cinque anni dopo aver incassato circa 155'000 franchi come reddito di integrazione (RI), mentre possiede tre auto di lusso, tra cui due Porsche, una Cayenne e una Boxster.

L'uomo riceveva 1'110 franchi al mese per vivere, più un supplemento di 980 e 1300 franchi per l'alloggio. In realtà, viveva con dei parenti e subaffittava l'appartamento di 4,5 stanze che gli era stato assegnato a Préverenges. Linchiesta ha stabilito che affittava camere per un prezzo compreso tra 700 e 1400 franchi. Tuttavia, il tribunale non è stato in grado di stabilire la quantità totale di denaro che l'imputato
ha incassato in questo modo. Aveva anche una carta di credito con cui pagava l'importo massimo di più di 6'600 franchi all'anno per la sua polizza pensionistica.

Ma, dopo cinque anni, le autorità lo hanno scoperto e l'uomo è stato arrestato. Nel 2020 era stato posto in carcere per 59 giorni, per poi far perdere le sue tracce una volta liberato. Doveva comparire a dicembre tribunale, ma non si è presentato. Rimane accusato di frode per mestiere, falsificazione di titoli e violazione dell'obbligo di mantenimento. "24 heures" sottolinea che il centro sociale regionale di Morges tratta 1'400 casi ogni anno e che due ispettori sono mobilitati per stanare gli imbrogli, in particolare nella riscossione del reddito minimo d'integrazione, che rappresenta 22 milioni di franchi all'anno. 25 indagini sono state aperte nel 2020 e 16 volte sono stati riscontrati casi di frode.

Guarda anche 

Ex campionessa di boxe accusata di aver ucciso il marito

La mattina del 19 ottobre 2020, il gerente del ristorante Des Alpes di Interlaken, nel canton Berna, è stato trovato morto nel suo appartamento con il cranio ro...
06.12.2022
Svizzera

Condannata per tentato omicidio contro la figlia, non verrà espulsa perché "bene integrata"

Una cittadina camerunense, in Svizzera dal 2007, è stata condannata 30 mesi di carcere, di cui 260 giorni da scontare, per aver quasi ucciso a coltellate la fig...
04.11.2022
Svizzera

Un clan balcanico a processo per sevizie sulle mogli

L'atto d'accusa di 34 pagine descrive le malefatte di un padre e dei suoi quattro figli nei confronti delle loro mogli. I membri di un clan originario dei balcani...
03.11.2022
Svizzera

Su Tik Tok è milionario e insegna come fare soldi. Ma le sue compagnie sono fallite…

LONDRA (Gbr) – Spesso il web ci aiuta, ci permette di scovare affari d’oro, ci dà l’occasione di accrescere il nostro patrimonio, ma altre volte ...
03.11.2022
Magazine