Svizzera, 29 settembre 2021

Anche per entrare a Palazzo federale sarà necessario il certificato Covid

Il certificato Covid sarà obbligatorio anche per accedere a Palazzo federale. Dopo il Consiglio degli Stati, il Consiglio nazionale ha approvato martedì con 146 voti contro 27 e 17 astensioni di modificare la legge.

Per permettere che la modifica entri in vigore il più rapidamente possibile, la Camera del popolo ha seguito la proposta del Consiglio degli Stati di permettere alle persone che non sono state testate, che non sono vaccinate o che non sono guarite di portare la mascherina.

La popolazione non capirà questa eccezione, ha sostenuto invano Marianne Binder (Centro/AG). I parlamentari sono obbligati a presentarsi alle sedute, le ha risposto Gregor Rutz (UDC/ZH) e quindi non si può impedire loro di farlo.

Oltre a introdurre l'obbligo di certificato, le misure di protezione saranno revocate e i parlamentari potranno presentarsi senza mascherina se hanno il certificato e le pareti di plexiglas saranno rimosse. I deputati senza certificato, inoltre, potranno anche votare a distanza.

I costi di dei tutti saranno gratuiti
per tutti coloro che devono essere presenti in parlamento. La legge entrerà in vigore sabato, se entrambe le camere confermeranno la loro decisione nel voto finale di venerdì e essa sarà valida fino al primo dicembre 2022. Ma la delegazione amministrativa dell'Assemblea Federale potrebbe decidere porvi fine in anticipo.

Gregor Rutz ha detto che una valutazione della situazione epidemiologica dovrebbe essere effettuata ogni otto settimane per decidere se la misura debba essere mantenuta o terminata. Kurt Fluri (PLR/SO) gli ha risposto che non si tratta di riaprire il dibattito sulla situazione specifica, perchè, a suo dire, il progetto mira a migliorare e facilitare il lavoro parlamentare.

La richiesta di rendere obbligatorio il certificato è venuta dai presidenti di cinque partiti ad eccezione dell'UDC. In una lettera alla delegazione amministrativa dell'Assemblea federale inviata prima dell'inizio della sessione, hanno trovato incomprensibile che il certificato non sia stato reso obbligatorio per entrare a Palazzo federale.

Guarda anche 

Niente vaccino, niente US Open. Djokovic: “Non so ancora se ci sarò”

BELGRADO (Serbia) – Tra meno di un mese inizierà l’US Open e, forte della vittoria a Wimbledon e con lo smacco della sconfitta subita in finale l&rsquo...
02.08.2022
Sport

Prima il covid, poi la guerra. Lei ucraina, lui canadese: marito e moglie non si vedono dal 2019

KIEV (Ucraina) – Una cosa da non credere. Una storia che ha dell’incredibile: marito e moglie separati da due anni e mezzo prima dal covid, poi dalla guerra. ...
14.07.2022
Magazine

Ancora covid: Noè Ponti positivo dopo i Mondiali

LUGANO - Avevamo sperato, ma forse ci siamo illusi, di esserci lasciati alle spalle gli ultimi due tremendi anni condizionati dalla pandemia. Quest’anno, almeno per...
28.06.2022
Sport

Vicenda dell'ex amante di Berset, in parlamento si vuole fare luce sulle email "scomparse"

Inizialmente scagionato il 14 giugno da un'inchiesta delle Camere federali riguardante il caso della sua ex amante, il Consigliere federale Alain Berset ha ancora ...
27.06.2022
Svizzera