Sport, 28 settembre 2021

Perez a Sochi ha travolto un meccanico ai box: ciò che non abbiamo visto del GP di Russia

Per poco si è evitata una tragedia nei box della Red Bull

SOCHI (Russia) – Il GP di Russia di Formula 1 di domenica si è concluso col caotico finale in cui Norris ha gettato al vento la possibilità di trionfare per la prima volta in un Gran Premio di F1, non fermandosi ai box per il cambio gomme e tentando un’improbabile arrivo con le slick sotto al nubifragio, con la vittoria indisturbata di Hamilton – tornato in vetta alla classifica mondiale – e con la clamorosa rimonta di Verstappen che, partito ultimo per la sostituzione del motore, ha concluso al secondo posto, aiutato anche dalla pioggia.
 
 
Ma c’è stato un GP di Russia che non abbiamo visto: quello in cui Sergio Perez, compagno di scuderia proprio di Verstappen, ha rischiato di far sventolare la bandiera a lutto, piuttosto che quella a scacchi, sulla pista di Sochi. In effetti, che qualcosa non avesse funzionato in occasione del pit stop finale del messicano lo si era intuito: 8,9” per sostituire le 4 gomme, nonostante le intemperie, erano veramente troppi. E in effetti…
 
 
In effetti, durante quel pit stop, Perez ha procurato un infortunio a un meccanico della Red Bull, Paul Frost. Come testimoniato dal diretto interessato, infatti, tramite il profilo Instagram Frost ha subìto un’escoriazione alla mano destra durante l’intoppo avvenuto nella corsia box. Lo stesso Perez, al termine del GP, aveva pubblicato tramite i social un post in cui aveva rassicurato tutti sulle condizioni del meccanico.

Guarda anche 

“Io non sono gay”: il folle reality russo che punisce gli omosessuali

MOSCA (Russia) – “I’m not gay”, “Io non sono gay”, è il nuovo programma sbarcato sul palinsesto della tv russa online e sta fac...
20.05.2022
Magazine

La Russia taglia le forniture di elettricità alla Finlandia

La Russia sospenderà le forniture di energia elettrica alla Finlandia a partire da sabato a causa di bollette non pagate, ha annunciato venerdì RAO Nordic O...
14.05.2022
Mondo

Tre mesi dopo le sanzioni occidentali il rublo russo è la valuta più performante del 2022

Il rublo russo giovedì è diventato la valuta più performante del mondo nel 2022, superando il real brasiliano. Questo a poco meno di tre mesi dopo...
13.05.2022
Mondo

"Sanzioni alla Russia, quali conseguenze per la Svizzera?"

Il Consiglio federale ha tenuto conto delle conseguenze per la Svizzera della ripresa delle sanzioni UE contro la Russia? È la domanda che il Consigliere nazionale...
11.05.2022
Svizzera