Sport, 26 settembre 2021

Tra calci(o) e pugni urge il pugno duro: il parere dei nostri lettori

Superiorità schiacciante nel risultato del nostro sondaggio per la squalifica a vita per i responsabili di quanto avvenuto tra Semine e Locarno

LUGANO – Quanto avvenuto una settima fa sul campo di Bellinzona tra Semine e Locarno, ha lasciato un po’ tutti a bocca aperta, ma fino a un certo punto: purtroppo, e sottolineiamo purtroppo, questi non sono fatti del tutto estranei al mondo del calcio, neanche alle nostre latitudini. Ovviamente questa volta il tutto è avvenuto sotto l’obiettivo della telecamera di qualche smartphone e le immagini, come ovvio che sia, hanno fatto il giro del web.
 
Tutti hanno detto la loro, stigmatizzando quando avvenuto. A partire dai protagonisti di quelle brutte scene che si sono subito scusati. Le società, dal canto loro, hanno preso le distanze da quegli atti, mettendosi a disposizione della Federazione che, dopo aver bloccato le partite dei due club per le prossime settimane, è in attesa dei risultati dell’inchiesta dell’avvocato Andrea Rotanzi per poi prendere carta e penna e sancire le proprie sanzioni. Sanzioni che per la cronaca, non saranno affatto leggere.
 
Così come vorrebbe ben il 77,7% dei votanti al nostro sondaggio che vi abbiamo sottoposto nei giorni scorsi: ben il 62.8% di questa “fetta di torta” (il 48.8% del totale) vorrebbe che la Federazione infliggesse una squalifica a vita ai responsabili, il 37,2% (il 29.9% del totale) invece chiede una squalifica di un anno per permettere ai ragazzi di ragionarci su.
 
Il restante 22,3% dei votanti, invece, vorrebbe andare più sul profondo: vorrebbe che si intervenisse, cercando però di capire da dove nascono questi atteggiamenti.
 
Ognuno, a suo modo, ha pienamente ragione…

Guarda anche 

Tifoso dell'Italia condannato per aver festeggiato "troppo" la vittoria nella semifinale degli europei

La vittoria dell'Italia contro la Spagna nella semifinale degli Europei di calcio il 6 luglio scorso ha portato ad una condanna penale a Martigny, nel canton Vallese....
16.10.2021
Svizzera

Un ex Lugano positivo al covid

SALERNO (Italia) – Il suo addio al Lugano, in direzione Empoli, non era stato esattamente idilliaco. C’erano stati alcuni battibecchi tra il giocatore, il suo...
17.10.2021
Sport

Calcio in faccia sul campo di 4a Lega: kosovaro condannato a 30 mesi di carcere, ma non espulso

GINEVRA – Vi avevamo raccontato nel 2018 di quanto avvenuto su un campo di calcio del Canton Ginevra, in occasione della sfida tra Versoix e FC Kosova: una vera e p...
15.10.2021
Sport

“È come se mi avessero tolto l’aria. 5 anni di squalifica… sono troppi”

LOCARNO – 5 anni di squalifica. Questa la decisione presa dalla Disciplinare della FTC nei confronti di Saverio Manfreda, reo dei fatti accaduti lo scorso mese dura...
14.10.2021
Sport