Magazine, 16 settembre 2021

Usava le offerte dei parrocchiani per comprare e spacciare droga dello stupro: prete arrestato

Il sacerdote da pochi giorni ha lasciato gli incarichi nella Parrocchia dell’Annunciazione a Prato

PRATO (Italia) – Ci sarebbe da non crederci, ma le cose stanno esattamente così. Un sacerdote, don Francesco Spagnesi, risulta coinvolto in un’indagine della polizia di Prato in merito a feste a base di cocaina e di Gbl, la cosiddetta “droga dello stupro”. Il 40enne è stato messo agli arresti domiciliari: le accuse sono di spaccio e importazione di sostanze stupefacenti.
 
 
Il parroco avrebbe importato dall’estero, nel corso del tempo, diversi quantitativi di Gbl, compresi tra mezzo litro e un litro per volta, assieme a un complice, Alessio Regina, di 40 anni. Grazie all’individuazione dell’attività criminale di quest’ultimo e al suo arresto avvenuto poche settimane fa per importazione di droga dall’Olanda, gli inquirenti hanno scoperto il coinvolgimento del prete.
 
 
La cosa che lascia ancora più basiti è che la droga sarebbe stata pagata con le offerte dei parrocchiani e sarebbe poi stata venduta a persone contattate tramite siti di incontri sessuali. I due così avrebbero organizzato festini a sfondo sessuale. Il prete, tra l’altro, da pochi giorni ha lasciati gli incarichi della Parrocchia.

Guarda anche 

Prete arrestato per droga dello stupro: è sieropositivo!

PRATO (Italia) – Si aggrava, e di parecchio, la situazione di don Francesco Spagnesi, il prete 40enne arrestato una settimana fa per traffico di droga e appropriazi...
23.09.2021
Magazine

Sina fa arrestare uno spacciatore

Uno spacciatore di droga è stato arrestato ieri a Lucerna grazie al fiuto di un cane poliziotto. Più precisamente di Sina, un Labrador femmina di 7 anni,...
21.04.2021
Svizzera

Attraversa il confine con 254 grammi di cocaina nel cestino della bicicletta

Sembrava un normale ciclista, se non fosse che nel cestino della bicicletta trasportava 254 grammi di cocaina. Un 41enne cittadino spagnolo – comunica oggi l&rsq...
16.04.2021
Svizzera

“Se non posso benedire le coppie gay, non benedico manco le palme”

LA SPEZIA (Italia) – “Se non posso benedire le coppie formate da persone dello stesso sesso, allora non benedico neppure le palme e i ramoscelli di ulivo&rdqu...
30.03.2021
Magazine