Ticino, 15 settembre 2021

Bellinzona vorrebbe il certificato Covid per chi fa la spesa in Italia

Certificato Covid da mostrare al rientro in Svizzera, per chiunque sia stato in Italia, poco importa se a fare la spesa o in vacanza. Lo propone il Consiglio di Stato nel rispondere alla consultazione promossa da Berna.

Sarebbe difficile discriminare chi torna dopo la spesa e chi dalle vacanze, dunque la proposta è di estendere a tutti l'obbligo.

Per i non vaccinati in arrivo dall'estero Bellinzona preferisce la variante che prevede tampone negativo all'entrata e tampone dopo qualche giorno piuttosto che tampone negativo alla dogana e poi quarantena, a meno che si arrivi dai paesi a rischio. 

Guarda anche 

Legittima difesa: dalla parte delle vittime

Il prossimo 26 settembre i cittadini dovranno votare, per la seconda volta, sull’iniziativa popolare «Le vittime di un’aggressione non devono pagare i c...
19.09.2021
Ticino

Di notte, con la musica e senza rispetto: rave illegale a Villa Saroli

Il Comando della Polizia città di Lugano comunica che la notte del 17 settembre, agenti della Polizia Città di Lugano hanno dovuto intervenire poco dopo la ...
19.09.2021
Ticino

Rissa tra Semine e Locarno, incontro sospeso

 Il big match di Terza Lega tra Semine e Locarno finisce...in rissa. Una violenta lite sfociata in una maxi rissa si è registrata nel secondo tempo tra il ...
19.09.2021
Ticino

Un controllo (filato liscio) prima della fuga

Una pattuglia di polizia avrebbe fermato – prima della fuga in Israele – Shmuel Peleg insieme al piccolo Eitan. Il nuovo dettaglio – riferisce il Corrie...
18.09.2021
Ticino