Svizzera, 14 settembre 2021

Oltre 200'000 firme contro i test covid a pagamento

Una petizione online sul sito Campax ha raccolto oltre 200'000 firme in poco più di un giorno dopo che, da lunedì, presentare il certificato Covid è diventato obbligatorio per entrare in buona parte degli stabilimenti pubblici al chiuso.

La petizione chiede che siano mantenuti i test gratuiti perché la nuova situazione "significa un trattamento ineguale per circa il 40% della popolazione svizzera". Per loro, la vita pubblica e la possibilità di vivere in comunità sta per diventare a pagamento". La petizione nota che il costo di un test PCR (valido per 3 giorni) varia tra 80 e 120 franchi mentre il test
antigenico valido per 2 giorni costa circa 50 franchi. Per i promotori della petizione queste sono "somme che non possono essere pagate da molti cittadini, il che significa esclusione dalla vita pubblica".

René Knüsel, politologo e professore all'Università di Losanna, interpellato dall'emittente RTS, ritiene che questa petizione deve essere presa sul seria: "È un numero considerevole rispetto alla popolazione. Questa petizione non contesterà direttamente la decisione, ma potrebbe modularla. In questo caso, alcune delle persone interessate potrebbero, per esempio, farsi pagare il test".

Guarda anche 

Depositata una petizione contro l'accordo dell'OMS sulle pandemie

L'associazione Pro Suisse ha presentato una petizione con oltre 37'500 firme per chiedere che l'Accordo sulle pandemie attualmente in discussione presso l'...
27.04.2024
Svizzera

Test covid gratuiti, "sì ma..." del Consiglio degli Stati

Giovedì scorso, il Consiglio Nazionale ha approvato il principio che i test per il Covid-19 siano resi gratuiti, decisione seguita lunedì dal Consiglio degl...
07.12.2021
Svizzera

Fine dei test gratuiti dal primo ottobre, compromesso in vista?

I test Covid gratuiti saranno estesi oltre il primo ottobre? È ciò che si chiedono in molti, poiché c'è una forte pressione da parte dell&...
22.09.2021
Svizzera

Dottoressa in Svizzera accusata di fornire tamponi post-datati: "Tra italiani ci si aiuta"

Noi non guardiamo “Striscia la notizia”. Ma i redattori del Corriere del Ticino sì, ciò che ha permesso loro di scoprire un servizio interessant...
02.05.2021
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto