Svizzera, 11 settembre 2021

Docente dà uno schiaffo a un alunno che teneva la porta dell'aula chiusa, i genitori sporgono denuncia

Un alunno di 14 anni di una scuola media di Grenoble (VD) ha preso una sschiaffo dal suo insegnante giovedì scorso per aver impedito a un compagno di classe di lasciare l'aula.

"Mi ha detto subito che non voleva tornare a scuola", ha detto la madre dell'alunno che frequenta la scuola di Genolier (VD) a "24 heures". Secondo quanto riferito, il 14enne, insieme a tre suoi compagni, teneva la porta dell'aula in cui avevano avuto lezione chiusa dall'esterno mentre all'interno un altro compagno cercava di uscire. Il docente, ancora all'interno dell'aula, ha forzato la porta per aprirla e ha dato uno schiaffo al primo allievo che gli è capitato a tiro.

Scioccato dal comportamento dell'insegnante, il padre del giovane, che potrebbe avere il naso rotto, ha commentato: "Il docente, che era un'istituzione che incarnava la sicurezza, non lo è più". I genitori hanno quindi sporto denuncia contro l'insegnante. Il direttore dell'istituto ha riconosciuto i fatti, descrivendo l'atto come "inaccettabile". Tuttavia, ha detto di comprendere "i meccanismi che possono aver portato alla reazione del mio collega". Un'indagine è in corso. Il docente è stato sopseso in attesa che i fatti vengano chiariti. "Se non si scusa con nostro figlio e non si dimette, andremo in tribunale. Il docente deve assumersi le sue responsabilità", ha aggiunto il padre.

Guarda anche 

Derubava i clienti FFS mettendo un fazzoletto nel distributore di biglietti

Un cittadino francese residente a Ginevra è riuscito a sottrarre circa 2'000 franchi a clienti delle FFS bloccando l'erogatore del resto dei distributori d...
13.09.2021
Svizzera

Condannati per una partita di calcio in violazione delle regole covid

Un partecipante ad una partita di calcio, tenutasi il 21 maggio 2020 a Losanna, è stato appena condannato per aver violato le regole anti-covid. In precedenza, alt...
12.09.2021
Svizzera

Il suo appartamento sta per essere messo in vendita, si dà fuoco quando arrivano i funzionari del comune

Una cittadina francese di 56 anni è deceduta ieri mattina a Lutry, nel canton Vaud, dopo essersi data fuoco all'arrivo di funzionari comunali accompagnati da a...
03.09.2021
Svizzera

Mandava multe finte a automobilisti in divieto di sosta, condannato un "uomo d'affari"

È una truffa a dir poco originale quella inventata da un cittadino olandese residente nel canton Vaud. Descritto come un "uomo d'affari", inviava mul...
01.09.2021
Svizzera