Ticino, 10 settembre 2021

Erano in 1'500 a Bellinzona contro il certificato Covid

Ieri sera 1'500 persone sono scese in piazza a Bellinzona. Si sono radunate di fronte alla sede della Posta per sfilare verso Piazza Governo, in modo assolutamente pacifico.

Tanti i cartelli che invocavano la libertà, intesa come possiblità di andare ovunque senza certificato Covid. In molti hanno anche citato lo slogn "my body my choice", ovvero "il mio corpo la mia scelta", rivendicando la scelta autonoma di decidere se vaccinarsi o no.

I manifestanti, tra cui famiglie, hanno chiesto che non ci siano "subdole imposizioni" per obbligare la gente a vaccinarsi

Guarda anche 

"C'è poco da gridare allo scandalo"

Il capogruppo della Lega Boris Bignasca ha rotto il silenzio. Nel corso della trasmissione su TeleTicino “Detto tra noi” ha risposto alle critiche sollevate n...
23.09.2021
Ticino

Un’importante ricerca dimostra il coinvolgimento di anticorpi anomali nel 20% dei decessi da COVID-19

Un’ampia ricerca svolta da un team internazionale che ha visto il coinvolgimento di due medici-ricercatori dell’EOC, i professori Alessandro Ceschi e Paolo Me...
22.09.2021
Ticino

Automobilista rimane bloccato sui binari a Magliaso... e si accende una sigaretta

Un gentile lettore ci ha segnalato un curioso incidente avvenuto a Magliaso lunedì sera. Un automobilista è rimasto a bloccato tra le barriere del passaggio...
22.09.2021
Ticino

Superamento dei livelli in terza media, al via una consultazione

Da tempo la scuola media ticinese è alla ricerca di nuove modalità organizzative che consentano il superamento dell’attuale sistema di differenziazion...
22.09.2021
Ticino