Ticino, 09 settembre 2021

Il fratello di Marco Borradori chiarisce quando il sindaco aveva ricevuto la seconda dose di vaccino

Non ci sono legami tra la morte di Marco Borradori e il vaccino: il sindaco non era stato vaccinato con la seconda dose pochi giorni prima del malore che ne ha causato il decesso ma due mesi prima.

Lo ha detto il fratello Mario a La Regione, smentendo quanto detto dal dottor Werner Nussbaumer a Matrioska. 

Mario Borradori attende il referto sul malore del fratello. Il Ministero pubblico ha confermato che l'autopsia non è stata ancora compeltata. L'inchiesta è stata aperta perchè l'arresto cardiaco si è svolto senza testimoni, dunque era prassi.


Guarda anche 

Un’importante ricerca dimostra il coinvolgimento di anticorpi anomali nel 20% dei decessi da COVID-19

Un’ampia ricerca svolta da un team internazionale che ha visto il coinvolgimento di due medici-ricercatori dell’EOC, i professori Alessandro Ceschi e Paolo Me...
22.09.2021
Ticino

Automobilista rimane bloccato sui binari a Magliaso... e si accende una sigaretta

Un gentile lettore ci ha segnalato un curioso incidente avvenuto a Magliaso lunedì sera. Un automobilista è rimasto a bloccato tra le barriere del passaggio...
22.09.2021
Ticino

Superamento dei livelli in terza media, al via una consultazione

Da tempo la scuola media ticinese è alla ricerca di nuove modalità organizzative che consentano il superamento dell’attuale sistema di differenziazion...
22.09.2021
Ticino

UNIA e OCST firmano un contratto collettivo sotto il salario minimo

Spunta un CCL che attesta la convenzione tra UNIA e OCST e un importante comparto aziendale nell’ambito della moda, Ticinomoda, con paghe orarie ben al di sotto ...
22.09.2021
Ticino