Mondo, 09 settembre 2021

Ha ucciso 130 persone, Salah Abdeslam si lamenta: "Trattato come un cane"

Si è aperto ieri il maxi processo per l’attentato terroristico al Bataclan. In aula si è presentato anche l’unico kamikaze sopravvissuto Salah Abdeslam, che a un certo punto dell’udienza si è alzato in piedi e ha urlato “siamo come dei cani qui. Sono sei anni che vengo trattato come un cane”. E in aula è partito il caos. “Sei un porco, ecco perché”, ribatte qualcuno. “Bastava non aver ucciso 130 persone”, ribatte un altro.
 

Abdeslam rivolgendosi al presidente del tribunale: “Dopo la morte resusciteremo, e anche lei sarà chiamato a rendere conto”. Le sue prime parole al microfono prima di fornire le generalità sono state: “Vorrei testimoniare che non c’è altro Dio se non Allah”. E ancora: “La mia professione? Sono un combattente dello Stato Islamico”.
 

C’è anche chi ha attaccato l’avvocato difensore del terrorista. Ma la donna che lo difende ha puntualizzato che “non si difendono le cause, ma gli individui. Tutti hanno diritto a qualcuno che lo difendi”.

Guarda anche 

"Non voglio mettere la mascherina". E uccide il commesso

Un giovane commesso lo aveva invitato a indossare la mascherina nella stazione di servizio. Per questo motivo, un 49enne tedesco ha impugnato la pistola e l’ha ucci...
21.09.2021
Mondo

Uccide la famiglia, poi pubblica le foto sui social

 Episodio drammatico e di assoluto orrore in Texas, dove un ragazzino di 15 anni ha ucciso la madre, il padre e la sorellina per poi pubblicare le foto della matt...
21.09.2021
Mondo

"Al seggio non c'è mai fine"

*Articolo dal Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri Tra una settimana, Anghela Merkel lascerà per sempre la Cancelleria. “...
20.09.2021
Mondo

Strage in un'università russa: otto morti e sette feriti

Otto morti e sette feriti: è il bilancio parziale della sparatoria avvenuta all'università di Perm, in Russia. L'autore della strage, che sarebbe...
20.09.2021
Mondo