Svizzera, 05 settembre 2021

Il loro gatto annega nella piscina del vicino, gli fanno causa perchè non era stata coperta

Lo scorso febbraio, il gatto di una coppia residente nel canton Zurigo è morto dopo essere annegato nella piscina di un vicino a Dietlikon (ZH). I due hanno quindi sporto denuncia contro il proprietario della piscina, ritenendolo responsabile in quanto questa non era stata coperta. La denuncia tuttavia era stata respinta dal pubblico ministero zurighese, ma la coppia ha ora annunciato di aver presentato ricorso al Tribunale cantonale di Zurigo.

"Se il proprietario della piscina deve pagare i danni, la pressione per coprire la piscina sarà maggiore anche per gli altri proprietari", affermano i proprietari del gatto al portale "20 minuten". Secondo loro, il rischio di pericolo non era stato sufficientemente preso in considerazione. "Non vogliamo che i nostri altri due gatti, o un altro animale o forse anche un bambino, cadano nella piscina", hanno continuato.

Ma il pubblico ministero ha ritenuto che non ci fossero basi legali sufficienti per una condanna. La sentenza del tribunale affermava, tra l'altro, che una piscina scoperta da sola non indicava l'intenzione o la volontà di
uccidere. Anche la negligenza era stata esclusa, poiché la legge non richiede che le piscine siano coperte, messe in sicurezza o dotate di strumenti che potessero aiutare animali o persone a uscire dall'acqua.

Quella sera, il vicino non aveva voluto coprire la sua piscina per paura che venisse danneggiata dal maltempo, si legge su "20 minuten". Il gatto è annegato nella piscina, che era piena di acqua piovana fino a 60 cm. Il vicino ha anche detto di essere dispiaciuto per l'incidente e di voler dotare la sua piscina di una rampa o "zattera" per evitare che altri animali rimangano bloccati in acqua.

Per la coppia, il principio che le piscine devono essere gestite in modo sicuro non è stato ancora affrontato dai tribunali. Secondo il professore di diritto e avvocato André Kuhn, interpellato dal portale svizzerotedesco, è difficile valutare le possibilità di successo del ricorso presentato dalla coppia zurighese. Solo se il proprietario della piscina poteva aspettarsi che il gatto annegasse potrebbe essere ritenuto responsabile per quanto accaduto, spiega.

Guarda anche 

“Il titolo? Niente stress, YB squadra da battere”

ZURIGO - Lo Zurigo non vince il campionato dal 2009. Sono passati 13 anni e nel frattempo la squadra biancoazzurra ha vissuto una traumatica relegazione in Challenge...
25.01.2022
Sport

Borseggiatore arrestato in pieno furto alla stazione di Zurigo

Un borseggiatore algerino è stato arrestato venerdì pomeriggio (21 gennaio 2022) alla stazione ferroviaria di Zurigo. Gli agenti della polizia canto...
22.01.2022
Svizzera

In assistenza e senza fissa dimora, dopo 36 condanne rischia l'espulsione

Un cittadino tedesco di 40 anni rischia l'espulsione dalla Svizzera dopo aver aggredito e derubato una donna nel 2020. L'uomo, al beneficio dell'assistenza so...
16.01.2022
Svizzera

Richiedente l'asilo aggredisce l'autista di un'ambulanza venuta a soccorrerlo e causa 50'000 franchi di danni

Verso le 3 della notte tra giovedì e venerdì la polizia di Winterthur è stata allertata perché un paziente stava aggredendo l'autista di u...
15.01.2022
Svizzera