Magazine, 03 settembre 2021

Picchiato dalla madre. Costretto a chiedere l’elemosina. Bimbo rom chiede aiuto ai carabinieri

A 11 anni ha deciso di denunciare le violenze e le minacce della madre e dei fratelli negli ultimi quattro anni

ROMA (Italia) – Sembra un film dell’orrore e invece no. Botte, minacce e tanta paura. Infine la richiesta di aiuto per mettere fine a quello che era diventato un incubo. “Mi picchiano con violenza da quattro anni. Basta, prendeteli”. Con queste parole un bambino rom di 11 anni ha denunciato ai carabinieri di Roma le atrocità subite… dalla madre e
dai fratelli.
 
 
Trattato come uno schiavo. Niente scuola, ma calci e pugni quotidiani se si rifiutava di chiedere l’elemosina, oltre a cercare ferro e rame nei cassonetti della spazzatura. Non poteva neanche dormire: “La mamma mi picchia se riposo”, ha detto mostrando i lividi dei maltrattamenti. Per fortuna la donna ora si trova in carcere.

Guarda anche 

Abusa di un'adolescente mentre è alla guida dell'automobile

Un 20enne residente nel canton Vaud è stato condannato per aver abusato di una ragazza che stava dormendo nella sua auto e questo, mentre lui era alla guida del ve...
17.01.2024
Svizzera

Vandalizzato il negozio con scritte “truffatrice” e “bandita”: Ferragni nel mirino

ROMA (Italia) – Non sempre la famosa frase di Oscar Wilde “Parlare bene o male non importa, purché se ne parli” è esattamente vera. In eff...
04.01.2024
Magazine

"Abusi nei credit Covid, quanto sta rischiando la Confederazione?"

A quanto ammontano le perdite della Confederazione dovute ai crediti Covid elargiti nel 2020? È quanto chiede il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri in un'int...
20.12.2023
Svizzera

Un'antica villa romana scoperta nei pressi del Colosseo

Il Ministero della Cultura italiano ha annunciato martedì la scoperta di una lussuosa "domus" romana di oltre 2000 anni, tra cui un mosaico "incompa...
13.12.2023
Mondo

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto