Magazine, 03 settembre 2021

Picchiato dalla madre. Costretto a chiedere l’elemosina. Bimbo rom chiede aiuto ai carabinieri

A 11 anni ha deciso di denunciare le violenze e le minacce della madre e dei fratelli negli ultimi quattro anni

ROMA (Italia) – Sembra un film dell’orrore e invece no. Botte, minacce e tanta paura. Infine la richiesta di aiuto per mettere fine a quello che era diventato un incubo. “Mi picchiano con violenza da quattro anni. Basta, prendeteli”. Con queste parole un bambino rom di 11 anni ha denunciato ai carabinieri di Roma le atrocità subite… dalla madre e
dai fratelli.
 
 
Trattato come uno schiavo. Niente scuola, ma calci e pugni quotidiani se si rifiutava di chiedere l’elemosina, oltre a cercare ferro e rame nei cassonetti della spazzatura. Non poteva neanche dormire: “La mamma mi picchia se riposo”, ha detto mostrando i lividi dei maltrattamenti. Per fortuna la donna ora si trova in carcere.

Guarda anche 

Tre richiedenti l'asilo condannati per aver minacciato il personale del centro di cui sono ospiti

Tre richiedenti l'asilo algerini sono stati condannati per aver aggredito il personale del centro federale per richiedenti l'asilo di Chevrilles (FR) di cui er...
17.01.2022
Svizzera

Ex capo della polizia di Zurigo condannato per aver minacciato l'amante e il figlio

Un ex comandante della polizia di Zurigo è stato condannato per aver minacciato l'amante e il figlio nato da poco. Come riporta il "Tages-Anzeiger" l...
15.01.2022
Svizzera

In tre abusano di una minorenne, un'espulsione e due condanne sospese

Tre uomini, due macedoni del nord e un kosovaro, residenti nel canton San Gallo sono comparsi lunedì in tribunale. I tre erano accusati di vari reati, il più...
14.01.2022
Svizzera

Diplomatici a Ginevra colpiti dalla "sindrome di Havana"

La sindrome dell'Avana è un misterioso malessere che a partire dal 2016 colpisce diplomatici, tutti americani o canadesi, sparsi in tutto il mondo. Nelle centi...
14.01.2022
Svizzera