Ticino, 31 agosto 2021

Cosa c'è da sapere in vista della stagione venatoria

In vista dell’avvio della stagione venatoria 2021, il Dipartimento del territorio e per il tramite dell’Ufficio della caccia e della pesca intendono ricordare le principali modifiche rispetto all’anno scorso, nonché alcuni aspetti puntuali degni di nota. Al fine di garantire una capillare informazione verso i cacciatori e anche la cittadinanza, in vista dell’imminente avvio della stagione venatoria 2021 si ritiene opportuno comunicare l’elenco delle principali modifiche e novità rispetto alla stagione scorsa, oltre ad alcuni punti importanti come ad esempio il rispetto delle regole di sicurezza:

- La caccia alta per la stagione venatoria 2021 è autorizzata dal 4 al 18 settembre e dal 24 al 28 settembre.

- Per la zona della Val di Blenio è stato aperto un nuovo posto di controllo della selvaggina ubicato ad Acquarossa in zona ex lazzaretti. Va prestata inoltre attenzione agli orari di apertura dei diversi posti di controllo della selvaggina, in quanto in alcune situazioni sono stati modificati.

- I cervi maschi adulti (cerbiatti e fusoni esclusi) catturati tra il 4 e il 14 settembre possono essere annunciati online. La procedura da seguire in questi casi è descritta alla pagina www.ti.ch/caccia, al menù “in primo piano” (il link di accesso al portale dell’annuncio online sarà attivo solo a partire dalla mattina del 4 settembre), e se l’annuncio viene fatto entro le 12 ore dalla cattura, la cacciatrice/il cacciatore non ha l’obbligo di portare il capo registrato ad un posto di controllo. Nel caso in cui non fosse possibile registrare online il capo catturato o la cacciatrice/il cacciatore intendesse adottare la prassi degli scorsi anni, la preda deve essere presentata regolarmente ad uno dei posti di controllo entro 24 ore dall’abbattimento.

- In caso di cattura di un cervo maschio adulto (di almeno 2,5 anni) con peso sanitario inferiore o uguale a 60 kg, il capo deve essere presentato obbligatoriamente ad un posto di controllo e, non essendo conteggiato come un capo adulto, non potrà essere annunciato online.

- Ad agosto di quest’anno è entrato in vigore il nuovo Decreto bandite di caccia 2021-2026, che presenta delle modifiche rispetto al decreto precedente 2015-2021. Invitiamo tutte le cacciatrici e tutti i cacciatori a verificare i perimetri e le limitazioni in vigore nelle proprie aree di caccia https://www4.ti.ch/dt/da/ucp/temi/caccia/caccia/bandite-2021-2026/.

- Sull’ultimo numero del bollettino “Caccia e pesca”, nelle informazioni riguardanti la stagione venatoria 2021 sono state indicate delle date errate, relativamente ai giorni di apertura della caccia al capriolo maschio. Si ricorda che il primo giorno in cui è possibile catturare il capriolo maschio è il 7 settembre, con riserva 13 e 16 settembre a dipendenza del raggiungimento del contingente assegnato. Le stesse date valgono anche per il camoscio maschio adulto.

- Durante l’esercizio dell’attività venatoria è prioritario il rispetto delle regole di sicurezza.

- Si raccomanda di rendere inaccessibili le interiora dei capi abbattuti con munizioni contenenti del piombo.

- Tutti gli orari indicati nel Regolamento sulla caccia e la protezione dei mammiferi e uccelli selvatici sono ora definitivi e non sono più da adattare in funzione dell’ora solare/legale.

- Tenuto conto del limitato numero di capi di camoscio assegnati al contingente del comprensorio Gambarogno-Tamaro-Lema, limitatamente per questo comprensorio, già a partire dalla sera del 4 settembre saranno fornite le informazioni concernenti i capi ancora cacciabili (valide per il giorno di caccia 5 settembre). Per le altre specie e zone soggette a contingente, le informazioni saranno pubblicate a partire dalla sera dell’8 settembre, valide quindi per il 9 settembre.

- Nel rispetto delle normative in vigore contestualmente alla situazione epidemiologica, ricordiamo che in tutti i posti di controllo è obbligatorio indossare la mascherina e rispettare per quanto possibile la distanza di 1,5 m.

- I cinghiali catturati nel periodo della caccia alta sono da portare ai posti di controllo indicati sull’autorizzazione per il controllo del Cesio. A Gudo, Noranco e Mendrisio, nei rispettivi giorni e orari di apertura sarà sempre presente un operatore per la misura del Cesio, mentre a Losone (Zandone) il controllo del Cesio sarà possibile a partire dal 13 settembre e limitatamente ai giorni/orari di apertura. Gli altri posti di controllo non sono attrezzati per il controllo del Cesio.

Guarda anche 

Un’importante ricerca dimostra il coinvolgimento di anticorpi anomali nel 20% dei decessi da COVID-19

Un’ampia ricerca svolta da un team internazionale che ha visto il coinvolgimento di due medici-ricercatori dell’EOC, i professori Alessandro Ceschi e Paolo Me...
22.09.2021
Ticino

Automobilista rimane bloccato sui binari a Magliaso... e si accende una sigaretta

Un gentile lettore ci ha segnalato un curioso incidente avvenuto a Magliaso lunedì sera. Un automobilista è rimasto a bloccato tra le barriere del passaggio...
22.09.2021
Ticino

Superamento dei livelli in terza media, al via una consultazione

Da tempo la scuola media ticinese è alla ricerca di nuove modalità organizzative che consentano il superamento dell’attuale sistema di differenziazion...
22.09.2021
Ticino

UNIA e OCST firmano un contratto collettivo sotto il salario minimo

Spunta un CCL che attesta la convenzione tra UNIA e OCST e un importante comparto aziendale nell’ambito della moda, Ticinomoda, con paghe orarie ben al di sotto ...
22.09.2021
Ticino