Ticino, 26 agosto 2021

Licenziato perchè non vaccinato (e non si fa neppure il tampone)

Perdere il posto di lavoro perchè si sceglie di non vaccinarsi? C'è un caso in Ticino, raccontato da tio.ch.

Il protagonista è un uomo assunto come magazziniere presso una ditta di forniture per ufficio a Lamone. Al momento del colloquio gli è stato chiesto se si fosse vaccinato, la stessa domanda gli è stata posta al primo giorno di lavoro. No, non ha ricevuto il vaccino e la sua replica è stata che ci avrebbe pensato.

Ma il datore di lavoro, un 83enne, lo ha licenziato. Ha spiegato come era stato chiaro sin da subito sul fatto che assumere una persona non vaccinata fosse un pericolo per lui (c he rientra nelle categorie a rischio) e per i colleghi.

Sottolinea però come aveva chiesto al magazzineire di farsi un tampone, invito non accolto. Ed è scattato il licenziamento. 

Guarda anche 

Un’importante ricerca dimostra il coinvolgimento di anticorpi anomali nel 20% dei decessi da COVID-19

Un’ampia ricerca svolta da un team internazionale che ha visto il coinvolgimento di due medici-ricercatori dell’EOC, i professori Alessandro Ceschi e Paolo Me...
22.09.2021
Ticino

Automobilista rimane bloccato sui binari a Magliaso... e si accende una sigaretta

Un gentile lettore ci ha segnalato un curioso incidente avvenuto a Magliaso lunedì sera. Un automobilista è rimasto a bloccato tra le barriere del passaggio...
22.09.2021
Ticino

Superamento dei livelli in terza media, al via una consultazione

Da tempo la scuola media ticinese è alla ricerca di nuove modalità organizzative che consentano il superamento dell’attuale sistema di differenziazion...
22.09.2021
Ticino

UNIA e OCST firmano un contratto collettivo sotto il salario minimo

Spunta un CCL che attesta la convenzione tra UNIA e OCST e un importante comparto aziendale nell’ambito della moda, Ticinomoda, con paghe orarie ben al di sotto ...
22.09.2021
Ticino