Sport, 26 agosto 2021

È il giorno del sorteggio: per l’YB l’ipotesi Messi-CR7?

Oggi alle 18 si terrà il sorteggio della Champions League e sul cammino dei bernesi ci potrebbero essere entrambi i fenomeni del calcio internazionale, se il portoghese dovesse approdare al City

ISTANBUL (Turchia) – I playoff di Champions League si sono chiusi ieri sera con l’incredibile exploit dello Sheriff Tiraspol capace di eliminare la Dinamo Zagabria e di portare per la prima volta la bandiera della Moldova nella massima competizione europea internazionale per club. E ora, dunque, è tempo di pensare ai gironi della 67° edizione della Champions League: nelle urne di Istanbul, questa sera alle 18, ci sarà anche il nome dello Young Boys, che torna così a sentire la musichetta della Champions, nella fase a gironi, dopo l’esperienza della stagione 2018/19.
 
 
I bernesi sono in quarta fascia, l’ultima, quella che comprende anche il Besiktas, il Bruges, la Dinamo Kiev, il Milan, il Wolfsburg, il Malmoe e proprio i moldavi dello Sheriff. Le big, invece, si trovano tutte nella prima e nella seconda fascia: i detentori del titolo, il Chelsea, e quelli dell’Europa League, il Villareal, insieme alle vincitrici dei campionati europei più importanti sono tutte nella prima, mentre in seconda troviamo addirittura il Barcellona, il Dortmund, la
Juventus, il Liverpool, lo United, il PSG di Messi, il Real Madrid e il Siviglia.
 
 
Insomma, per l’YB si preannuncia un girone di ferro, contando anche che in terza fascia ci sono squadre come l’Atalanta, l’Ajax, il Lipsia, il Porto, lo Zenit, il Benfica, lo Shakhtar e il Salisburgo. A essere pessimisti, ad esempio, ai bernesi potrebbe toccare il Manchester City (che oggi o domani potrebbe prelevare Cristiano Ronaldo dalla Juventus), il PSG del neo acquisto Leo Messi e la temibile Atalanta capace di dare filo da torcere a tutti anche in campo europeo.
 
 
Certo, potrebbe andare anche meglio ad esempio incontrando lo Sporting Lisbona, il Siviglia e il Salisburgo… ma solo la dea bendata sarà emettere il suo verdetto questa sera, ricordando che da quest’anno è stata abolita la regola del gol in trasferta. Le gare che termineranno in pareggio nel computo totale dei gol dopo la gara di ritorno (nella fase a eliminazione diretta) andranno ai supplementari e se necessario ai rigori, indipendentemente dal numero di gol segnati in trasferta dalle squadre.

Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport

Rivoluzione inglese: colpi di testa banditi, fino a 12 anni solo col pallone ai piedi

LONDRA (Gbr) – Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Specie per il calcio inglese, vigoroso, spigoloso, fisico, in cui il colpo di testa è quasi un...
28.07.2022
Sport