Magazine, 16 agosto 2021

Senza mascherine, senza distanziamento: il concerto della discordia dell’estate

All’appuntamento gratuito indetto da Salmo ad Olbia hanno risposto in tantissimi, facendo infuriare molti altri

OLBIA (Italia) – Era stato indetto come un evento benefico, invece il concerto di Salmo si è rivelato un boomerang. Andato in scena ad Olbia il 13 agosto, il live si è trasformato in una miccia che ha fatto esplodere la polemica e la discordia nel panorama musicale. Un evento, e una situazione, tutta italiana, che però non va sottovalutata.
 
 
Dai video visti in rete, si notano migliaia di persone che ballano senza mascherine né distanziamento sociale. Lo show è stato quindi criticato da molti altri cantanti, compreso l’onnipresente Fedez (“Avete sputato in faccia a migliaia di onesti lavoratori dello spettacolo”).
 
 
Salmo, inoltre, su internet aveva scritto che un altro concerto gratuito sarebbe stato organizzato per coloro che non avevano avuto l’opportunità di presenziare al primo, aprendo anche una raccolta fondi per aiutare gli agricoltori e gli allevatori della sua Sardegna, durante colpiti dagli incendi delle scorse settimane. Il problema principale, però, è che lo stesso cantante voglia organizzare uno show noncurante delle normative anti-Covid, dicendosi “pronto a farsi arrestare per suonare dal vivo”.
 
 
Chiaramente c’è chi difende la scelta di Salmo, puntando ad esempio il dito verso il calcio. Sia per i festeggiamenti concessi ai tifosi italiani in occasione del successo negli Europei, sia per la riapertura, seppur parziale degli stadi, dove, però ricordiamo, si entra solo col green pass.

Guarda anche 

Ancora manifestazioni contro il certificato covid, in migliaia a Berna e Bienne

Migliaia di persone si sono riunite giovedì sera a Berna e Bienne (BE) per protestare contro l'estensione del certificato Covid. Secondo quanto si vede sulle r...
17.09.2021
Svizzera

Leader dei no-vax: muore a 57 anni!

HOLON (Israele) – “Non arrendetevi, lo Stato usa metodi coercitivi criminali con noi. Vogliono spazzarmi via”. Sono state praticamente le ultime parole ...
16.09.2021
Magazine

Oltre 200'000 firme contro i test covid a pagamento

Una petizione online sul sito Campax ha raccolto oltre 200'000 firme in poco più di un giorno dopo che, da lunedì, presentare il certificato Covid &egra...
14.09.2021
Svizzera

Condannati per una partita di calcio in violazione delle regole covid

Un partecipante ad una partita di calcio, tenutasi il 21 maggio 2020 a Losanna, è stato appena condannato per aver violato le regole anti-covid. In precedenza, alt...
12.09.2021
Svizzera