Ticino, 24 giugno 2021

Pene sospese per i due fratelli che svaligiavano ville in Ticino

Sono stati condannati a pene sospese i due fratelli croati comparsi ieri davanti alla Corte delle assise correzionali di Lugano per rispondere di una serie di furti in Ticino.

Il 19enne, come si legge su La Regione, è stato condannato a 6 mesi di detenzione sospesi con la condizionale, il 21enne a 15 mesi, sempre sospesi. Entrambi sono pure stati espulsi dalla Svizzera.

I due, residenti in un campo rom in Italia, sono stati riconosciuti colpevoli di aver svaligiato almeno sei abitazioni, a Montagnola, Comano, Pregassona, Besazio, Tremona e nel canton Berna. La refurtiva complessiva ammonta a 138mila franchi, tra cui circa 20mila franchi sottratti a un noto avvocato penalista.


Guarda anche 

Proprietario di un'agenzia adescava giovani modelli per molestarli, condannato

Il proprietario di un'agenzia di modelli di Zurigo è finito a processo con l'accusa di aver molestato diversi giovani uomini in un periodo di diversi anni....
23.09.2021
Svizzera

Pesanti condanne per un caso di corruzione alla SECO, "il più grave da decenni nella storia svizzera"

Per quindici giorni il Tribunale penale federale di Bellinzona nel mese di agosto si è occupato di uno dei più grandi casi di corruzione nella storia del...
19.09.2021
Svizzera

Fa ricorso per una multa per divieto di sosta, alla fine dovrà pagare 15 volte tanto

Succede, talvolta, che quando si fa ricorso per una multa, si riesce a farla annullare, o comunque ridurre l'importo, quando si è convinti di non aver commesso...
18.09.2021
Svizzera

Derubava i clienti FFS mettendo un fazzoletto nel distributore di biglietti

Un cittadino francese residente a Ginevra è riuscito a sottrarre circa 2'000 franchi a clienti delle FFS bloccando l'erogatore del resto dei distributori d...
13.09.2021
Svizzera