Ticino, 22 giugno 2021

Promettevano guadagni da favola: condannati ed espulsi 4 italiani

Quattro cittadini italiani residenti nel Luganese sono stati condannati ieri dalla Corte delle assise criminali di Lugano per truffa per mestiere, falsità in documenti, appropriazione indebita, ottenimento illecito di prestazioni di un’assicurazione sociale e ripetuta truffa. I quattro sono anche stati espulsi dalla Svizzera per periodi tra 5 e 7 anni.

I quattro – come riferisce La Regione – promettevano di far fruttare i capitali con interessi stratosferici, addirittura tra il 4 e il 10% al mese. C’è gente che ha abboccato e così i quattro italiani sono riusciti a guadagnare almeno un milione e mezzo di franchi, utilizzati per i propri interessi e consumi personali. Si nota in particolare l’acquisto di una McLaren.

Essi hanno pure percepito indebitamente dei crediti Covid da parte della Confederazione.
Il giudice Amos Pagnamenta non ha potuto far altro che confermare l’atto d’accusa e condannare tutti e quattro gli imputati: 36 mesi a un ventinovenne, 34 mesi a un trentottenne, 30 mesi a un quarantenne e 14 mesi sospesi a un cinquantenne. Tutti e quattro, come detto, sono anche stati espulsi dalla Svizzera.

Guarda anche 

Pesanti condanne per un caso di corruzione alla SECO, "il più grave da decenni nella storia svizzera"

Per quindici giorni il Tribunale penale federale di Bellinzona nel mese di agosto si è occupato di uno dei più grandi casi di corruzione nella storia del...
19.09.2021
Svizzera

Anziana finisce in ospedale dopo essere stata avvelenata, due dipendenti di una casa per anziani a processo

È una vicenda degna di un romanzo giallo quella avvenuta in una casa per anziani di Laufen (BL) nel 2018. Una ex dipendente è sotto processo al tribunale...
08.09.2021
Svizzera

Mandava multe finte a automobilisti in divieto di sosta, condannato un "uomo d'affari"

È una truffa a dir poco originale quella inventata da un cittadino olandese residente nel canton Vaud. Descritto come un "uomo d'affari", inviava mul...
01.09.2021
Svizzera

Lasciano morire una detenuta perchè pensavano simulasse un malore, assolti quattro carcerieri

Il 14 giugno 2018 una donna di 29 anni è morta all'ospedale universitario di Basilea dopo aver tentato di impiccarsi nella prigione in cui era detenuta. Il car...
28.08.2021
Svizzera