Ticino, 20 giugno 2021

Approvati i nuovi statuti e organi associativi della Lega dei Ticinesi

Una cinquantina di esponenti della Lega dei Ticinesi si sono riuniti oggi al Centro cantonale della Protezione civile di Rivera per approvare i nuovi statuti e organi associativi del Movimento, in sostituzione di quelli del 1991, anno della fondazione della Lega dei Ticinesi e redatto da Giuliano Bignasca, Flavio Maspoli e Mauro Malandra.

I presenti fanno parte degli eletti nei consessi nazionali, cantonali e municipali, oltre a "ex-colonnelli senza funzioni pubbliche", i quali hanno approvato la creazione di un Consiglio esecutivo e di un'Assemblea generale, con a capo un coordinatore. Questi organismi serviranno a gestire il movimento politico, soddisfacendo così le richieste della base elettorale che aveva richiesto la formalizzazione di una nuova organizzazione.

I quattro coordinatori della Lega dei Ticinesi (Boris Bignasca, Michele Foletti, Roberta Pantani Tettamanti e Norman Gobbi) hanno sottoposto i nuovi statuti del Movimento all'Assemblea straordinaria, presieduta dal deputato Enea Petrini e coadiuvata dal segretario cantonale Piergiuseppe Vescovi.
/>
Dell'Assemblea generale fanno parte i soci fondatori (eletti nei consessi federali e cantonali al momento della costituzione, nonché gli ex Consiglieri di Stato e nazionali) e i soci ordinari (sindaci, vicesindaci e municipali). Questi "veglieranno sul movimento che sarà governato da un Consiglio esecutivo composto da sette persone (di diritto gli eletti in Consiglio di Stato, alle Camere federali e il Capogruppo in Gran Consiglio)".

Per quanto riguarda il Consiglio esecutivo, vi siederanno per il momento i membri di diritto, quindi Boris Bignasca, Claudio Zali, Norman Gobbi e Lorenzo Quadri. I membri mancanti saranno decisi in una nuova Assemblea in autunno.

Centrale, sottolinea il movimento di Via Monte Boglia, rimarrà il contatto con l'elettorato, il quale "verrà garantito a livello regionale e negli incontri pubblici tanto amati dalla base popolare. La Lega dei Ticinesi ha infatti deciso di confermare la tradizionale festa del 1° Agosto, con pranzo offerto, che si terrà a Giornico".

Guarda anche 

L'Assemblea nazionale francese vota la soppressione del canone radiotelevisivo

La Francia si avvicina all'abolizione del canone radiotelevisivo, già promessa in campagna elettorale del presidente Emmanuel Macron. Il testo presentato da...
24.07.2022
Mondo

"Sconti sulla benzina, partitocrazia di nuovo schierata contro i cittadini e l’economia"

La Lega dei Ticinesi, tramite un comunicato stampa, ha preso atto "con sconcerto ma senza sorpresa" della bocciatura degli sconti alla benzina decisa ieri dal C...
17.06.2022
Svizzera

"Un'ennesima giornata nera per la Svizzera"

In un comunicato trasmesso ai media poco fa la Lega dei Ticinesi deplora l'ingresso della Svizzera nel Consiglio di sicurezza dell'ONU che ritiene "incompati...
09.06.2022
Svizzera

I rifugiati ucraini potranno tornare nel loro paese senza perdere lo statuto S, "per farsi un'idea della situazione"

Da alcune settimane diversi parlamentari a Berna chiedono che la Confederazione riveda lo statuto S concesso alle persone in fuga dall'Ucraina. Il motivo principale &...
24.05.2022
Svizzera