Svizzera, 18 giugno 2021

Mario Fehr lascia il PS, i Giovani socialisti esultano: "Non era degno"

Il consigliere di Stato zurighese Mario Fehr, il più votato in assoluto alle elezioni cantonali del 2019, ha annunciato oggi la sua decisione di lasciare il Partito socialista (PS) con effetto immediato.

Fehr, che militava nel PS da oltre trent’anni, continuerà a fare politica come indipendente.

In una conferenza stampa odierna, il 62enne Fehr non è stato tenero con i vertici del suo ormai ex partito, accusati di condurre sempre più
campagne ideologiche anziché portare avanti iniziative concrete.

Indirettamente chiamati in causa, i due presidenti del PS, Cédric Wermuth e Mattea Meyer, non hanno voluto esprimersi in merito all’addio di Fehr.

C’è invece chi ha reagito con soddisfazione. Ad esempio i Giovani socialisti di Zurigo, secondo cui Fehr, noto per la sue posizioni rigide in materia di asilo, “non era degno di far parte di un partito sociale come il PS”.

Guarda anche 

Zurigo, congedi pagati per i dipendenti comunali che soffrono di dolori mestruali (e non solo le donne)

La votazione di mercoledì scorso è stata combattuta, ma alla fine la proposta dei Verdi di Zurigo è stata accettata: la città di Zurigo con...
02.12.2022
Svizzera

Galeotta fu Zurigo: ecco la Blasi col suo nuovo amore

ZURIGO -  Ilary Blasi, così come Francesco Totti, ha alla fine cambiato pagina ed è pronta a ricominciare una nuova storia d’amore. A rendere la ...
29.11.2022
Magazine

Successione Sommaruga, il PS lancia Herzog e Baume-Schneider

In una riunione straordinaria tenutasi sabato, il gruppo parlamentare socialista ha deciso il suo ticket per la successione alla consigliera federale Simonetta Sommaru...
27.11.2022
Svizzera

Somministra del sonnifero alla collega e poi abusa di lei, condannato

Il Tribunale federale ha confermato la condanna a tre anni e mezzo di carcere per coercizione sessuale nei confronti di un uomo tedesco di 47 anni. Insieme alla sua compa...
24.11.2022
Svizzera