Ticino, 22 maggio 2021

Aggredì e derubò una 78enne nel Locarnese: a sorpresa, sarà espulso

Sia gli avvocati difensori, Luca Marcellini e Demetra Giovanettina, sia la procuratrice pubblica, Margherita Lanzillo, avevano chiesto che si rinunciasse all’espulsione del 48enne portoghese comparso mercoledì alla sbarra a Locarno, con l’obiettivo di permettergli di proseguire il percorso di reintegro sociale e professionale intrapreso in Ticino.

Ma la Corte di appello presieduta dalla giudice Giovanna Roggero-Will è stata di diverso avviso. A sorpresa, come riporta La Regione, ha infatti sconfessato difesa e accusa confermando l’allontanamento dalla Svizzera per sette anni pronunciato in prima
istanza.

L’uomo che il 1° maggio 2019 aggredì e rapinò una 78enne a Orselina, abbandonandola gravemente ferita, dovrà quindi tornare in Portogallo, una volta che avrà finito di scontare la sua condanna a 3 anni e 6 mesi di carcere.

Un’espulsione che non piace a La Regione, che già negli scorsi giorni aveva caldeggiato il mantenimento in Svizzera del 48enne affinché potesse continuare i trattamenti. “Viene così a cadere – scrive il quotidiano bellinzonese – una soluzione oggettivamente ragionevole, che avrebbe fatto gli interessi di tutti”.

Guarda anche 

Anziana finisce in ospedale dopo essere stata avvelenata, due dipendenti di una casa per anziani a processo

È una vicenda degna di un romanzo giallo quella avvenuta in una casa per anziani di Laufen (BL) nel 2018. Una ex dipendente è sotto processo al tribunale...
08.09.2021
Svizzera

Rifugiato afghano ferisce gravemente una giardiniera a Berlino, "infastidito nel vedere una donna lavorare"

Un rifugiato afghano ha aggredito sabato una donna che stava lavorando in un parco di Berlino. Secondo quanto riferito, l'uomo era infastidito dal fatto che una donna...
06.09.2021
Mondo

Lasciano morire una detenuta perchè pensavano simulasse un malore, assolti quattro carcerieri

Il 14 giugno 2018 una donna di 29 anni è morta all'ospedale universitario di Basilea dopo aver tentato di impiccarsi nella prigione in cui era detenuta. Il car...
28.08.2021
Svizzera

Aveva aggredito a coltellate i genitori e il fratello mentre dormivano, due anni dopo viene denunciato

Un cittadino italiano, oggi 24enne, è accusato di aver aggredito a coltellate i genitori e il fratello a Trimbach, nel canton Soletta. I fatti risalgono a agosto 2...
25.08.2021
Svizzera