Svizzera, 15 maggio 2021

Ecco la prima consigliera comunale con il velo islamico

Martedì prossimo per la prima volta nel canton Ginevra una consigliera comunale parteciperà a una seduta indossando il velo islamico.

“Sono una cittadina come le altre” ha detto Lucia Dahlab, esponente dei Verdi, in un’intervista al quotidiano “Le Courrier”.

Dahlab, che lavora come docente, è nota per aver cercato di ottenere il diritto di indossare il velo islamico in classe. È andata fino alla Corte europea dei diritti dell’uomo, ma senza successo.

A livello politico invece una
sentenza di tribunale – emessa a seguito di diversi ricorsi tra cui uno dei Verdi – ha annullato il divieto di simboli religiosi negli organi legislativi che era stato approvato dal Gran Consiglio e dai popoli.

È grazie a questa sentenza che Dahlab - la quale entra martedì come subentrante nel Consiglio comunale della città di Vernier (GE) - potrà partecipare alle sedute di legislativo indossando il velo islamico. A differenza di quanto avviene a scuola, dove è tuttora costretta a scoprirsi il capo.


Guarda anche 

Poliziotti francesi multano un ginevrino in Svizzera a causa di un errore di Google Maps

Di fronte alla dogana di Monniaz (Jussy), una siepe condivide la strada omonima. Da un lato c’è la Svizzera, dall'altro la Francia. Giovedì scorso...
29.02.2024
Svizzera

Licenziata dopo aver chiesto di indossare il velo a lavoro, fa causa alla Migros

Una cassiera curda di fede musulmana, che lavorava alla Migros dal 2017 e che era stata licenziata senza preavviso lo scorso luglio dopo aver espresso il desiderio di ind...
23.02.2024
Svizzera

Ginevra, appuntamento con la storia

GINEVRA – I bagordi, la gioia e i festeggiamenti per il titolo svizzero conquistato la scorsa primavera sembrano lontani, sembrano un po’ offuscati, visto qua...
20.02.2024
Sport

Spende 150'000 franchi del padre malato che le aveva affidato la carta bancaria

Una 40enne residente nel canton Ginevra è stata recentemente condannata per aver speso 150'000 franchi del padre, all'insaputa di quest'ultimo che le a...
08.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto