Magazine, 13 maggio 2021

Ha 20 anni. È gay. La famiglia lo decapita!

Alireza Fazeli-Monfared sarebbe stato assassinato dal fratello e dai cugini in Iran dopo aver scoperto che l’esercito lo aveva esonerato per “depravazioni sessuali”

TEHERAN (Iran) – Alizera Fazeli-Monfared a 20 anni era stato esonerato dal servizio militare per le sue “depravazioni sessuali”, ma il documento che lo affermava è capitato nelle mani sbagliate. Quelle della sua famiglia che ha così saputo per caso della sua omosessualità: una cosa che in Iran è punibile con la pena di morte.
 
 
Così il fratello e i cugini lo avrebbero prima sequestrato e poi decapitato seguendo il codice di “un delitto d’onore”. I fatti risalirebbero a una settimana fa e sono stati riportati dalla testata “IranWire”.
 
 
Il giovane voleva scappare dal suo villaggio nella provincia del Khutestan,
nel sud-ovest del Paese, per cercare rifugio in Turchia e incontrare il suo fidanzato. Ma non ha avuto il tempo. A ricostruire il tutto, è stato Aghil Abyat, il suo migliore amico. “Martedì alle 19 ha avuto una conversazione telefonica con sua madre per l’ultima volta. A quel punto il fratellastro, con il pretesto che suo padre voleva vederlo, lo ha fatto salire in macchina e portato fuori città. Non ci sono state più sue notizie fino a mercoledì scorso, quando il fratellastro ha chiamato la madre e le ha detto di averlo finito”.
 
 
La BBC Persian ha inoltre riferito di aver acquisito delle registrazioni audio in cui Alireza ammetteva di aver paura dei suoi familiari.

Guarda anche 

12enne muore per malore durante una gara podistica

TREVISO (Italia) – Un 12enne è morto a Treviso dopo esser stato colto da un malore poco prima di concludere una gara podistica: era stato subito soccorso ...
27.01.2022
Sport

Coppa d’Africa, dramma in Camerun-Comore: rissa fuori dallo stadio, diversi morti

YAOUNDE (Camerun) – Doveva essere la sfida della festa, con i padroni di casa in campo. Era diventata già una sfida clamorosa, visto che il Comore scendeva i...
25.01.2022
Sport

Non vaccinata a 37 anni muore di covid. La madre: “Sono pentita”

NAPOLI (Italia) – Si chiamava Giusy Barbato ed è morta a Napoli a 37 anni di covid: non era vaccinata. “Non siamo contro il vaccino, ma avevamo paura&r...
06.01.2022
Magazine

Arresto cardiaco in campo: muore a 18 anni

TORINO (Italia) – Nuova drammatica e inspiegabile morte nel mondo del calcio; in Natale, purtroppo, non regala solo gioie e momenti felici. Adrien Sandjo, infatti, ...
25.12.2021
Sport