Svizzera, 12 maggio 2021

Nel canton Vaud la polizia andrà a caccia delle auto "troppo rumorose"

Il Canton Vaud vuole ridurre le emissioni sonore del traffico stradale, in particolare in relazione alle modifiche tecniche dei veicoli che non sono conformi alle norme. Il "Service des automobiles et de la navigation" (SAN) del cantone ha annunciato in un comunicato che intensificherà quindi la sua collaborazione con la polizia.

Oltre a controlli su strada più frequenti, le misure amministrative contro i trasgressori saranno notevolmente rafforzate. Le sanzioni arriveranno fino al sequestro immediato e alla distruzione dei veicoli e delle parti non approvate.

Il rumore causato dai veicoli a motore sono la causa di molti disturbi e anche di lamentele, si legge nel comunicato stampa della SAN. Queste emissioni sono spesso causate da un comportamento inappropriato da parte dei conducenti o da modifiche tecniche "inadeguate" ai veicoli.

Per far fronte a questo problema il canton Vaud vuole rafforzare il suo sistema di controllo in tutto il cantone, così come introdurre sanzioni più pesanti in caso di violazioni. La polizia vodese e la SAN, che già collaborano ai controlli stradali, aumenteranno la loro presenza sul campo, sia nelle aree urbane e suburbane che nelle campagne e nelle montagne.

In caso di un caso provato di non rispetto del quadro legale, la SAN potrà punire direttamente la persona interessata ritirando la patente di guida del veicolo. A seconda del caso, il veicolo a motore può essere sequestrato sul posto per essere esaminato. Se il veicolo è dotato di componenti non approvati, questi saranno smontati e distrutti a spese del proprietario.

Guarda anche 

Frontaliere condannato a 30 anni di carcere per aver ucciso una prostituta

Un lavoratore frontaliere francese è stato condannato in appello a 30 anni di carcere per aver ucciso nel 2016 una prostituta rumena a Sullens, nel canton Vaud. La...
25.09.2021
Svizzera

Derubava i clienti FFS mettendo un fazzoletto nel distributore di biglietti

Un cittadino francese residente a Ginevra è riuscito a sottrarre circa 2'000 franchi a clienti delle FFS bloccando l'erogatore del resto dei distributori d...
13.09.2021
Svizzera

Condannati per una partita di calcio in violazione delle regole covid

Un partecipante ad una partita di calcio, tenutasi il 21 maggio 2020 a Losanna, è stato appena condannato per aver violato le regole anti-covid. In precedenza, alt...
12.09.2021
Svizzera

Docente dà uno schiaffo a un alunno che teneva la porta dell'aula chiusa, i genitori sporgono denuncia

Un alunno di 14 anni di una scuola media di Grenoble (VD) ha preso una sschiaffo dal suo insegnante giovedì scorso per aver impedito a un compagno di classe di las...
11.09.2021
Svizzera