Svizzera, 04 maggio 2021

Omicida di colore in fuga a Zurigo, un ticinese si preoccupa: “Speriamo non gli facciano del male”

Ha del surreale la testimonianza riportata oggi da Ticinonline in merito all’omicidio avvenuto lunedì mattina attorno alle 9 a Zurigo-Altstetten.

Un uomo di colore ha accoltellato a morte una persona (la cui identità è al momento ignota) e cosa fa il ticinese sentito da Ticinonline? Si preoccupa che la polizia non usi violenza sull’uomo di colore!

“Ho visto un uomo di colore correre – racconta il ticinese, che vive nel quartiere dell’omicidio -, seguito da due poliziotti e da due imbianchini. Una volta raggiunto l’hanno atterrato e lo hanno lasciato così per una ventina di minuti”.
/>
Il ticinese è quindi rimasto a guardare, magari per verificare che non si registrasse un caso Floyd anche in Svizzera. “Ho voluto constatare che non vi fosse violenza – afferma -. Devo dire che sono stati molto attenti a non fargli del male. Gli hanno chiesto se parlasse tedesco, inglese o francese. Ma lui continuava a gridare in una lingua che non ho saputo identificare”.

L’uomo di colore, che aveva appena commesso un omicidio, ha cercato di usare il coltello anche una volta a terra ma, per la gioa del testimone presente, la polizia è riuscita a neutralizzarlo senza fargli del male.

Guarda anche 

Multato perchè senza mascherina sul treno, un tribunale gliela annulla

Un 32enne residente nel canton Zurigo si è visto annullare la multa che aveva ricevuto per essere salito sul treno senza mascherina di protezione. Il tribunale dis...
07.05.2021
Svizzera

Ha provocato 37 incidenti, ora andrà in carcere

Un 56enne dello Sri Lanka è stato condannato per aver provocato non meno di 37 incidenti stradali nel canton Zurigo, in particolare sulla tratta della A1 nei press...
05.05.2021
Svizzera

Lugano, tra rigori e polemiche… la benzina è finita?

ZURIGO – Doveva essere la partita della svolta, del rilancio delle ambizioni europee… è diventata quella della disfatta. Certo, non è questo il...
03.05.2021
Sport

Un mese dopo essere arrivato in Svizzera, rifugiato pugnala e uccide la moglie

Un rifugiato eritreo ha ucciso la moglie appena un mese dopo essere arrivato in Svizzera tramite il ricongiungimento famigliare a Peseux, nel canton Neuchâtel, giov...
25.04.2021
Svizzera