Svizzera, 22 aprile 2021

Condannato ed espulso, ma potrà restare in Svizzera

Venti mesi di detenzione, delle misure terapeutiche stazionarie e otto anni di espulsione dalla Svizzera. È questa la sentenza pronunciata dal tribunale di Bienne nei confronti del 33enne eritreo processato in settimana per una lunga serie di reati, tra cui tentato stupro, sesso con animali, furti e danneggiamenti (vedi articolo correlato).

Come riporta il Blick, la corte ha quasi integralmente confermato l’atto d’accusa, tranne in un punto. Ha infatti giudicato che al momento di commettere gli abusi sessuali nella stalla fosse “incapace di intendere e di volere”.

Sempre il Blick evidenzia che nonostante la corte abbia decretato l’espulsione dell’eritreo egli potrà verosimilmente restare in Svizzera. “L'allontanamento non può essere eseguito con gli eritrei” ha evidenziato il suo avvocato difensore, Rolf Rätz.

Da una parte perché l’Eritrea non accetta di riprendere a carico i propri cittadini. Dall’altra perché la Svizzera gli ha concesso lo statuto di rifugiato. Ha quindi riconosciuto che egli rischierebbe di essere perseguitato o torturato nel caso in cui dovesse tornare in patria.

Ciò significa, conclude il Blick, che una volta uscito dal carcere l’eritreo potrà cercare un lavoro in Svizzera. Se necessario, potrà anche chiedere l’aiuto sociale.

Guarda anche 

Il sindacato Unia possiede un patrimonio di oltre mezzo miliardo di franchi

Unia, il più grande sindacato svizzero, attivo nei settori dell'industria, della costruzione e dei servizi, finora aveva tenuto segreto il suo patrimonio. Ma o...
13.09.2021
Svizzera

Derubava i clienti FFS mettendo un fazzoletto nel distributore di biglietti

Un cittadino francese residente a Ginevra è riuscito a sottrarre circa 2'000 franchi a clienti delle FFS bloccando l'erogatore del resto dei distributori d...
13.09.2021
Svizzera

Anziana finisce in ospedale dopo essere stata avvelenata, due dipendenti di una casa per anziani a processo

È una vicenda degna di un romanzo giallo quella avvenuta in una casa per anziani di Laufen (BL) nel 2018. Una ex dipendente è sotto processo al tribunale...
08.09.2021
Svizzera

Aveva danneggiato antenne radio e veicoli militari, estremista di sinistra dovrà risarcire 250'000 franchi di danni

Un estremista di sinistra di 30 anni arrestato nel gennaio 2019 nel canton Zurigo per aver danneggiato diversi veicoli della polizia e antenne telefoniche è stato ...
05.09.2021
Svizzera