Svizzera, 21 aprile 2021

Un'attivista per il clima cinese fa lo sciopero della fame... in Svizzera

Howey Ou, una 18enne attivista per il clima cinese, sta conducendo uno sciopero della fame a Losanna per protestare contro “l’inazione del governo svizzero di fronte all’urgenza climatica ed ecologica”. In particolare Howey Ou accusa le autorità elvetiche di “lasciare che la multinazionale Holcim buchi le montagne senza giustificazione”.

Lo sciopero per la fame della 18enne potrebbe apparire surreale, se si considera che la Cina, suo paese di provenienza, è di gran lunga il maggiore inquinatore al mondo. Sicuramente la giovane attivista per il clima avrebbe trovato innumerevoli spunti di protesta in Cina, ma ha preferito spostarsi nella piccola Svizzera.

È qui, sulla collina del Mormont, nel canton Vaud, che tra novembre e marzo alcuni attivisti per il clima hanno occupato l’area che la Holcim avrebbe voluto utilizzare per ampliare il suo cementificio. Howey Ou ha fatto parte di quelle persone
che per mesi si sono accampate sui terreni privati della Holcim, per impedirne l’utilizzo. Solo l’intervento della polizia a fine marzo ha permesso di porre fine all’occupazione.

In seguito il ministero pubblico ha logicamente perseguito gli attivisti per i reati da loro commessi durante i mesi di occupazione. Howey Ou sostiene di essere stata condannata a 60 giorni di detenzione (sospesi con la condizionale) e a pagare 1'200 franchi di multa.

Una pena che la giovane cinese non intende accettare. A suo giudizio, agire a favore del clima non deve essere sanzionabile.

È per questo che da lunedì Howey Ou si è accampata sulla centrale Place de la Palud, con tanto di cartelli che spiegano le motivazioni del suo sciopero della fame. La protesta contro la sua condanna, come anche la protesta contro quella che la giovane cinese definisce “l’inazione del governo svizzero”.

Guarda anche 

Il Lugano vede rosso: niente balzo in avanti

LUGANO – Dopo il successo ottenuto contro il San Gallo, questa volta il Lugano è rimasto col cerino in mano: a Cornaredo, a passare, è stato il Losann...
26.04.2021
Sport

Cinque giovani in carcere per aver vandalizzato il Metro di Losanna

Sei giovani tra i 17 e i 27 anni di età – un cittadino spagnolo e cinque italiani – sono stati fermati nella notte tra sabato e domenica a Losanna, dop...
15.04.2021
Svizzera

Vittoria “pane e salame” che vale il secondo posto

LUGANO - Sembrava di vedere il Lugano dell’autunno scorso. Solido, impavido e generoso nella fase difensiva, concreto quando c’era da far male. Detto fat...
11.04.2021
Sport

Corsa al secondo posto. Al Lugano basta che…

LUGANO – Lugano 92 punti in 51 partite. Losanna, terzo, con 89 punti in 50 match. Friborgo quarto con 87 punti ottenuti in 50 sfide disputate. Se i bianconeri sono ...
05.04.2021
Sport