Ticino, 10 aprile 2021

Rubava auto in Ticino e le rivendeva: condannato ed espulso

Un 30enne rumeno comparso ieri in aula penale a Lugano è stato condannato a 16 mesi di detenzione da espiare e a 5 anni di espulsione dalla Svizzera.

L’uomo, come riferiscono il Corriere del Ticino e La Regione, ha messo a segno i suoi colpi tra maggio e settembre 2020, a Monte Carasso, Davesco, Minusio e Gordola.

Tutte e quattro le auto rubate sono state in seguito rivendute, conseguendo
un guadagno di circa 10mila franchi.

La corte non ha visto in lui né segni di ravvedimento né la volontà di cambiare vita. Del resto quelli commessi in Ticino non erano i suoi primi furti. In precedenza aveva già trascorso complessivi quattro anni e mezzo in carcere in vari paesi europei.

Ora dovrà trascorrere 16 mesi alla Stampa, prima di essere espulso.

Guarda anche 

Medico condannato per aver ricevuto pagamenti dall'industria farmaceutica

L'ex primario dell'Ospedale cantonale di Sion è stato condannato in appello a 16 mesi di carcere sospeso per aver ricevuto finanziamenti dall'indust...
22.07.2022
Svizzera

Per tre anni fa finta di essere infortunato e si fa versare 120'000 franchi

Un muratore spagnolo è stato condannato dal tribunale di Sierre a una pena detentiva e all'espulsione per aver finto per oltre tre anni e mezzo di essere in...
20.07.2022
Svizzera

Madre condannata per aver accoltellato il figlio

Una madre è stata condannata a due anni di carcere per aver accoltellato il figlio, pena sospesa a favore di un trattamento terapeutico. I fatti si sono verific...
18.07.2022
Svizzera

Ruba un'auto a Parigi, ma grazie al localizzatore GPS viene rintracciato in Svizzera

Un'automobile rubata a Parigi è stata ritrovata nel giro di poche ore a Ginevra. Martedì sera, una società privata con sede in Francia ha alle...
13.07.2022
Svizzera