Svizzera, 08 aprile 2021

Vaccino Moderna, "anticorpi presenti per (almeno) sei mesi"

Gli anticorpi indotti dal vaccino anti-Covid di Moderna persistono 6 mesi dopo la seconda dose del vaccino (mRNA-1273). Lo comunica l’azienda farmaceutica. I dati sono pubblicati nella Letter to Editor del New England Journal of Medicine. I risultati più recenti, afferma Moderna, indicano che gli anticorpi attivati da mRNA-1273 sono presenti 6 mesi dopo la seconda dose. Lo studio ha analizzato 33 adulti sani che hanno partecipato allo studio di fase 1 guidato dal NIH sul vaccino Covid-19 di Moderna. Sono in corso studi che monitorano le risposte immunitarie oltre i 6 mesi.

“Siamo lieti che questi nuovi dati mostrino la persistenza degli anticorpi per 6 mesi dopo la seconda dose del nostro vaccino Covid-19”,
ha dichiarato Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna.

Questo, ha sottolineato, “ci dà ulteriore fiducia nella protezione offerta dal nostro vaccino. Restiamo impegnati a continuare ad affrontare la pandemia da Covid-19”. Moderna, afferma la stessa azienda in una nota, “sta anche perseguendo una strategia di sviluppo clinico contro le varianti emergenti”. Inoltre, il NIAID, parte del National Institutes of Health (NIH), “condurrà una sperimentazione clinica di fase 1 per valutare i vaccini mRNA-1273 modificati monovalenti e multivalenti come serie primaria in individui naïve e come vaccino di richiamo in quelli precedentemente vaccinati con mRNA-1273”.

Guarda anche 

Accordo quadro, "Cassis è completamente isolato"

"Litigio sull'accordo quadro: Ignazio Cassis è completamente isolato" è il titolo di un articolo pubblicato ieri dalla SonntagsZeitung, second...
19.04.2021
Svizzera

A luglio tornano gli eventi con mille persone?

Grandi eventi permessi da fine luglio a fine agosto fino a mille persone. Fino alle 5mila a partire da settembre. È questa – stando all'anticipazione del...
18.04.2021
Svizzera

Aumentano le domande d’asilo: quasi mille in marzo

Nonostante le limitazioni agli spostamenti internazionali, sono aumentate in marzo le persone che hanno chiesto asilo in Svizzera. Le domande, secondo i dati della Seg...
18.04.2021
Svizzera

Bocciata l’iniziativa ticinese: le casse malati non dovranno rimborsare i premi incassati in eccesso

Le casse malati non devono essere obbligate a rimborsare i premi incassati in eccesso. Ne è convinta la Commissione della sanità del Consiglio degli Stati, ...
17.04.2021
Svizzera