Sport, 29 marzo 2021

La Nati va. L’U21 si arena. Una domenica a due volti

I ragazzi di Petkovic sono riusciti a superare la Lituania nelle qualificazioni al prossimo Mondiale: l’1-0 è sinonimo di primo posto a braccetto con l’Italia. Inaspettato KO, invece, per i giovani elvetici contro la Croazia

SAN GALLO – Con i campionati fermi, con i club che non sono scesi in campo nel weekend, l’attenzione degli amanti del pallone si è concentrata tutta sulle qualificazioni al prossimo Mondiale in Qatar e sull’Europeo U21 che si sta svolgendo in questi giorni. E per la Svizzera, quella di ieri, è stata una domenica a due facce. Da una parte la Nazionale di Petkovic, con un avvio fulminante, è riuscita a conquistare nuovamente una vittoria, imponendosi per 1-0 sulla Lituania in casa, mentre quella allenata da Lustrinelli si è di colpo incagliata, venendo sconfitta per 2-3 dalla Croazia e ora il discorso qualificazione si fa complicato.
 
 
La sfida disputata a San Gallo, e iniziata in ritardo a causa di una porta più alta del dovuto (!) di ben 11cm ha premiato nuovamente una squadra, quella elvetica, brava a sbloccare ancora una volta il risultato in avvio di match (come avvenuto a Sofia qualche giorno fa), ma che non è riuscita a rendere un po’ più corposo l’1-0 finale.
 
 
Certo, la rete di Shaqiri ci permette di comandare il girone con 6 punti in 2 partite alla pari dell’Italia, ma i pali centrati o scheggiati da Akanji e da Zuber, le occasioni non sfruttate da Zakaria e da Seferovic – così come il rigore non assegnato a Embolo – lasciano un po’ di amaro in bocca. La Svizzera c’è e si vede, la Nati ha imparato anche a comandare e gestire le partite e il gioco contro le “piccole”, ma la differenza reti e il numero di gol realizzati – fattore determinante in caso di arrivo a pari punti al termine del girone di qualificazione – sono un aspetto da tenere in conto. Anche perché l’Italia, questa Italia, è una squadra compatta, quadrata e da temere: non per nulla gli Azzurri, vittoriosi anch’essi per 2-0 in Bulgaria, al momento possono contare su 6 punti in classifica, frutto di 4 reti siglate e 0 subite…
 
 
Per quanto riguarda l’U21… beh… dopo la vittoria all’esordio contro l’Inghilterra, un po’ tutti ieri ci aspettavamo un altro exploit contro la Croazia, ma… la reazione dei ragazzi di Lustrinelli è giunta troppo tardi, è arrivata quando i croati comandavano già per 3-0 e il tentativo di rimonta nel finale si è fermato sul 3-2 conclusivo.
 
 
A Capodistria i giovani elvetici hanno giocato alla pari, se non meglio, della Croazia, ma hanno pagato caro non solo gli errori di misura in fase offensiva – tante, troppe le occasioni con concretizzate in area di rigore – ma anche le sbavature nei nostri 16m: se sommiamo il doppio errore di Racioppi in occasione dell’1-0 al rigore concesso da Lotomba per il 2-0… ecco che la sfida disputata in terra slovena è diventata davvero complicata.
 
 
Fortunatamente nel finale sono giunte quelle due marcature che mercoledì potrebbero rivelarsi decisive e fondamentali: vincere contro il Portogallo, leader del girone a punteggio pieno sarà basilare, ma in caso di arrivo a pari punti, ecco che la differenza reti potrebbe premiarci e proiettarci alla fase a eliminazione diretta di maggio/giugno…

Guarda anche 

La Svizzera ringrazia l’YB… e quel rinvio col Lugano ora fa meno discutere

BERNA – Battere Cristiano Ronaldo. Superare il Manchester United. Diventare la seconda squadra contro cui il fenomeno portoghese ha sempre e solo perso in carriera,...
15.09.2021
Sport

In fuga dall’Afghanistan e dai Talebani: la nazionale di calcio femminile trova riparo

ISLAMABAD (Pakistan) – In fuga dall’Afghanistan, in fuga dai talebani. In fuga dalle assurde regole che (tra le tante aberrazioni anche più gravi) viet...
16.09.2021
Sport

Il Patto ONU per la migrazione rimane sospeso per almeno un'altro anno

Il Parlamento ha deciso di non entrare in materia sul patto ONU per la migrazione dell'ONU, almeno per il momento. Martedì, il Consiglio nazionale ha seguito i...
14.09.2021
Svizzera

Clamoroso: in FIFA 22 non ci sarà la Svizzera!

BERNA – C’è sgomento anche in seno alla Federazione svizzera di calcio: la Nazionale rossocrociata, infatti, sarà una delle squadre che non sara...
14.09.2021
Sport