Sport, 22 marzo 2021

Montagne russe bianconere: scatto playoff?

Vittoria complicata e tirata quella ottenuta ieri dal Lugano che ha sbancato per la seconda volta Berna, questa volta all’overtime

BERNA – Ci sarà da soffrire fino alla fine. Ci sarà da lottare fino all’ultimo ingaggio. Ci sarà da trattenere il respiro fino all’ultimo check. La strada del Lugano verso i playoff sarà ancora complicata e intricata, fino all’ultimo match di regular season. Lo avevamo intuito già qualche settimana fa, ne avevamo avuto la conferma sabato dopo la vittoria ottenuta dai bianconeri a Berna, ne abbiamo avuto l’ufficialità ieri dopo il secondo successo ottenuto nella Capitale nel breve volgere di meno di 24 ore.
 
 
Sì perché la vittoria conquistata all’overtime ieri può pesare molto sia in un senso sia in un altro e quel punto lasciato per strada potrebbe anche risultare positivo. Lasciato per strada, esattamente, nonostante il Berna si sia trovato in vantaggio per 3-2 a una manciata di minuti dal termine della sfida,
perché i bianconeri dopo il 2-0 conquistato dopo 40’ avrebbero potuto, e avrebbero dovuto, gestire meglio, molto meglio il doppio vantaggio.
 
 
Ma nonostante tutto questa squadra ha mostrato carattere, cuore e… voglia. Non si potrebbe spiegare diversamente la reazione avuta che ha portato al pareggio del solito Heed – il difensore sta diventando una vera e propria arma per Pelletier, così come lo era una volta un certo Nummelin – e alla vittoria firmata da Bürgler che, dopo la doppietta di sabato, è anche riuscito a firmare la sua prima rete in carriera all’overtime.
 
 
Resta il fatto che la lotta a cavallo della linea resta intensa e combattuta e soltanto alla fine potremmo capire chi, dal Friborgo al Bienne, resterà dentro le migliori 6 e chi dovrà andare a battagliare nel guano dei pre playoff…

Guarda anche 

Lugano, fallimento completato: roba da non credere!

LUGANO – A questo punto era meglio arrivare decimi in regular season, risparmiare energie nella corsa a uno dei primi posti in classifica e mettere la benzina sul g...
22.04.2021
Sport

Il Lugano sarà bruttino, ma torna a vincere

LUGANO – Certo, se si vuole il calcio champagne, è meglio guardare altrove, ma è innegabile che quando il Lugano gioca questo tipo di partite, in cui ...
22.04.2021
Sport

Ha spacciato per anni a Lugano: niente carcere né espulsione

Non andrà in carcere né sarà espulso dalla Svizzera il 45enne nigeriano comparso stamattina in aula a Lugano con l’accusa di aver spacciato coc...
21.04.2021
Ticino

Rifugiato a processo per tentato stupro, sesso con pecore, minacce e furti: "Mai vista una cosa del genere"

Vive in Svizzera solo dal 2015 ma ne ha già combinate di tutti i colori. Tentato stupro di una ragazza, sesso con animali, furti, consumo di droga, minacce contro ...
20.04.2021
Svizzera