Magazine, 18 marzo 2021

Corona arrestato. Celentano lo difende: “Hai fatto str…ate ma 14 anni di carcere…”

Il Molleggiato sta dalla parte dell’ex re dei paparazzi

MILANO (Italia) – C’è anche Adriano Celentano nella schiera dei personaggi famosi che difendono Fabrizio Corona. Il Molleggiato ha detto la sua tramite Instragram: “Hai fatto str…ate nella vita, ma 14 anni di prigione sono un’ingiustizia”.
 
“Sono rimasto colpito nel vedere il dolore e la disperazione di una madre che, aggrappata alla tua giacca, piangeva e ti supplicava di stare calmo. Un dolore che sembrava uscire dallo schermo. Mentre cercavo di fermare la mia lacrima, il mio pensiero si è fermato su
di te, sulla tua persona”, ha continuato.
 
Celentano ha anche riconosciuto gli errori di Corona ma ha messo in dubbio l’operato della giustizia: “Con la scusa di sommare le tue colossali ca..ate ti hanno dato 14 anni di prigione. Si danno 14 anni a uno come te, che ha fatto sì cose punibili dalla legge, ma non a tal punto da equiparare i tuoi madornali errori a chi uccide una persona. Non si contano i casi di individui che hanno assassinato una o più persone e solo dopo 5-6 anni di buona condotta escono di prigione”.

Guarda anche 

Dopo quasi due mesi, a Shanghai si comincia ad allentare il lockdown

Martedì le autorità di Shanghai hanno dichiarato di aver "sconfitto" il coronavirus e che non sono stati trovati nuovi casi positivi (escluse le s...
26.05.2022
Mondo

Shangai: Dopo le proteste della popolazione il governo allegerisce le misure

Shanghai è sotto stretta sorveglianza dal primo aprile a causa di una recrudescenza dei casi di Covid-19, rendendo difficile per i suoi 25 milioni di abitanti l...
07.04.2022
Mondo

Dal primo aprile fine delle misure anti-Covid

La decisione era nell'aria e poco fa è arrivata la conferma dal Consiglio federale: a partire da venerdì primo aprile cadono le ultimi restrizioni an...
30.03.2022
Svizzera

"I Parlamentari rinuncino a 5'000 franchi di indennità quale gesto di solidarietà"

I deputati che siedono a Berna dovrebbero rinunciare al 20% delle indennità quale gesto di solidarietà verso i cittadini colpiti dalla crisi di Coronavir...
01.02.2022
Svizzera