Svizzera, 11 marzo 2021

Stazione di benzina rapinata da un 15enne e un 16enne

Sono stati arrestati i due rapinatori che lo scorso 23 febbraio, poco dopo le 21, hanno colpito alla stazione di benzina Agrola di Arbon (TG). Si tratta – comunica oggi la polizia turgoviese – di un 16enne turco e di un 15enne svizzero. Entrambi hanno ammesso le loro responsabilità.
 
Quella sera i due giovani erano entrati a volto coperto nel negozio
della stazione di benzina e avevano minacciato la dipendente con un coltello. Dopo essersi fatti consegnare del denaro erano fuggiti a piedi. Le ricerche della polizia non avevano dato esito immediato. Ma a inizio marzo i due giovani sono stati fermati.
 
L’inchiesta è ora in mano alla magistratura dei minorenni, mentre la polizia prosegue i suoi accertamenti.

Guarda anche 

"Sommaruga non mente, la legge sul CO2 costerà 97 franchi all'anno"

Il Consiglio federale sostiene che Simonetta Sommaruga non mente quando afferma che la nuova Legge sul CO2 causerà a una famiglia di quattro persone spese suppleme...
22.04.2021
Svizzera

"La Lega si è ben consolidata nei comuni ticinesi"

In un comunicato trasmesso oggi la Lega dei Ticinesi si dice soddisfatta dell'andamento generale delle elezioni comunali, elezioni che hanno "consolidato" l...
22.04.2021
Ticino

Un certificato Covid-19 entro l'estate

 La Confederazione svilupperà entro l’estate un certificato COVID-19 unitario, non falsificabile e riconosciuto a livello internazionale. A tale scop...
22.04.2021
Svizzera

Condannato ed espulso, ma potrà restare in Svizzera

Venti mesi di detenzione, delle misure terapeutiche stazionarie e otto anni di espulsione dalla Svizzera. È questa la sentenza pronunciata dal tribunale di Bienne ...
22.04.2021
Svizzera