Ticino, 09 marzo 2021

Potrà restare in Svizzera la famiglia azera che si oppose all'espulsione

Avrebbero già dovuto lasciare la Svizzera nel settembre 2018, dopo che la SEM aveva respinto le loro domande d’asilo. Ma, come si ricorderà, la donna azera i suoi due figli si rifiutarono di imbarcarsi sull’aereo a Kloten, dopo che erano stati prelevati dalla pensione La Santa di Viganello, dove erano alloggiati.

Da allora la famiglia ha continuato a restare in Ticino, sebbene non ne avesse alcun diritto. E
ora la sua perseveranza nell’illegalità è stata premiata. Come si legge su La Regione, la SEM ha infatti deciso di concedere il permesso B non solo alla donna e ai suoi due figli, ma anche al padre, che all’epoca si trovava ancora in Azerbaigian.

A rappresentare la famiglia nella causa sono stati gli avvocati Immacolata Iglio Rezzonico e Paolo Bernasconi, che ora parlano di “vittoria”.

Guarda anche 

Condannato per aver picchiato la moglie incinta, non verrà espulso

Un cittadino siriano di 36 anni sarà rilasciato, nonostante lunedì sia stato giudicato colpevole dal Tribunale penale di Basilea Città di gravi vi...
21.09.2022
Svizzera

Condannata a 9 anni di carcere l'accoltellatrice della Manor, "è stato un atto terroristico"

La 29enne che aveva accoltellato due donne alla Manor di Lugano è stata condannata lunedì a nove anni di carcere e dovrà sottoporsi a una terapia....
19.09.2022
Ticino

9” di partita posson bastare: espulso! Roba da guinness

NIZZA (Francia) – A Barcellona non ha lasciato il segno, così come in Bundesliga e a Lisbona. Jean-Clair Todibo sperava di ritrovare la sua giusta dimensione...
20.09.2022
Sport

Carcere sospeso dopo che il loro rottweiler ha quasi ucciso un anziano

Il Tribunale distrettuale di Horgen (ZH) ha condannato martedì una coppia, ora divorziata, per lesioni personali gravi. Nell'ottobre 2019, il loro rottweile...
14.09.2022
Svizzera