Sport, 05 marzo 2021

Il Lugano risorge in Vallese…

Dopo 3 KO nelle ultime 4 partite, i bianconeri hanno vinto una sfida importantissima, sbancando Sion per 3-0

SION – Sarà stata l’aria di primavera a far (ri)sbocciare il Lugano. O, molto più probabilmente, sarà stata la classifica preoccupante a dare la sveglia ai bianconeri di Jacobacci che ieri, pur senza strafare, hanno sbancato Sion con un netto 3-0 che mette quasi in ghiaccio il discorso salvezza. Si perché ora Sabbatini e compagni hanno 8 punti di vantaggio proprio sui vallesani: certo, la distanza non è enorme, ma è sempre un buon margine di sicurezza.
 
Ieri, forse per la prima volta in stagione, il Lugano ha avuto 3 occasioni da rete nel primo tempo e ha siglato 3 reti: prima con Custodio dai 20m, poi con Maric dal dischetto e poi con Bottani in contropiede. E cosa ancora più incredibile: il tutto è avvenuto nel breve volgere di 14’. Tra il 27’ e il 41’. Roba da lustrarsi
gli occhi e da non crederci, vista la difficoltà cronica dei ticinesi nel trovare la via della rete.
 
Ma tant’è. Certo, prima Baumann ha dovuto salvare capra e cavoli, quando il risultato era ancora sullo 0-0, ovviamente nel secondo tempo – quando il Sion ci ha provato, ma senza molta molta convinzione – i bianconeri hanno sciupato un paio di occasioni importanti per rendere ancora più cospicuo il risultato, ma… visto il periodo complicato da cui arrivava la banda di Jacobacci meglio accontentarsi e accogliere i 3 punti con un grosso sorriso.
 
Chiaramente se il sorriso arrivasse anche dalla città di Lugano e dal via libera ai lavori per il nuovo Polo Sportivo, non sarebbe male… altrimenti tutti gli sforzi messi in campo (e in società) sarebbero completamente vani!

Guarda anche 

Imam espulso dalla Svizzera si ripresenta a Chiasso come richiedente l’asilo

Il suo permesso di soggiorno in Svizzera gli era stato revocato nel 2015, decisione confermata definitivamente dai giudici nel 2017. Tornato in Egitto, l'Imam si sare...
17.04.2021
Svizzera

Espulsi dalla Svizzera i tre giocatori che picchiarono un arbitro

Cartellino rosso per i tre giocatori kosovari del FC Tordoya che nel 2018 aggredirono brutalmente un arbitro, durante una partita di quinta lega al centro sportivo di Eva...
15.04.2021
Svizzera

L’emiro di Winterthur aggredito col machete (da un altro islamista)

Una lite è sfociata in un’aggressione con un’arma da taglio, verosimilmente un machete, venerdì sera attorno alle 23 a Winterthur. Come rifer...
15.04.2021
Svizzera

Ibra e le scommesse: nuova bufera, violando le regole FIFA

STOCCOLMA (Svezia) – Non è un periodo facile per Zlatan Ibrahimovic. Dopo il caso del leone ammazzato nel 2011 e messo in bella mostra nella sua casa di Malm...
16.04.2021
Sport