Sport, 04 marzo 2021

1 anno e 2 mesi per droga: Sartor non andrà in carcere (forse)

L’ex calciatore farà volontariato in una comunità di tossicodipendenti

PARMA (Italia) – Dopo la richiesta da parte del pubblico ministero di una condanna di 2 anni, Gigi Sartor è stato condannato a un anno e 2 mesi e venti giorni: il 46enne ex calciatore era stato arrestato in flagranza di reato mentre stava coltivando una serra di marijuana in un casolare abbandonato, con 106 piante pronte a produrre oltre 2kg di sostanza stupefacente.
 
Condannato insieme a un suo amico, entrambi incensurati hanno avuto la sospensione della pena.
 
Come riporta la “Gazzetta dello Sport”, Sartor è stato condannato con rito abbreviato e gli sono state concesse
le attenuanti generiche e l’esclusione della recidiva. Ma gli è stata revocata la sospensione della pena relativa a una condanna precedente per violazione degli obblighi di assistenza famigliare e maltrattamenti.
 
Se l’attuale condanna per droga dovesse passare in giudizio, Sartor dovrà scontare 9 mesi della sentenza precedente. Al momento resterà agli arresti domiciliari e farà volontariato in una comunità di recupero per tossicodipendenti.
 
Sartor in carriera ha vestito le maglie di Juventus, Inter, Roma e Parma, oltre che della nazionale italiana.

Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport

Rivoluzione inglese: colpi di testa banditi, fino a 12 anni solo col pallone ai piedi

LONDRA (Gbr) – Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Specie per il calcio inglese, vigoroso, spigoloso, fisico, in cui il colpo di testa è quasi un...
28.07.2022
Sport