Sport, 04 marzo 2021

1 anno e 2 mesi per droga: Sartor non andrà in carcere (forse)

L’ex calciatore farà volontariato in una comunità di tossicodipendenti

PARMA (Italia) – Dopo la richiesta da parte del pubblico ministero di una condanna di 2 anni, Gigi Sartor è stato condannato a un anno e 2 mesi e venti giorni: il 46enne ex calciatore era stato arrestato in flagranza di reato mentre stava coltivando una serra di marijuana in un casolare abbandonato, con 106 piante pronte a produrre oltre 2kg di sostanza stupefacente.
 
Condannato insieme a un suo amico, entrambi incensurati hanno avuto la sospensione della pena.
 
Come riporta la “Gazzetta dello Sport”, Sartor è stato condannato con rito abbreviato e gli sono state concesse
le attenuanti generiche e l’esclusione della recidiva. Ma gli è stata revocata la sospensione della pena relativa a una condanna precedente per violazione degli obblighi di assistenza famigliare e maltrattamenti.
 
Se l’attuale condanna per droga dovesse passare in giudizio, Sartor dovrà scontare 9 mesi della sentenza precedente. Al momento resterà agli arresti domiciliari e farà volontariato in una comunità di recupero per tossicodipendenti.
 
Sartor in carriera ha vestito le maglie di Juventus, Inter, Roma e Parma, oltre che della nazionale italiana.

Guarda anche 

Il Lugano sarà bruttino, ma torna a vincere

LUGANO – Certo, se si vuole il calcio champagne, è meglio guardare altrove, ma è innegabile che quando il Lugano gioca questo tipo di partite, in cui ...
22.04.2021
Sport

SuperLega – Uefa – Fifa: un duello a suon di soldi (e minacce) che fa discutere

LUGANO – Arsenal, Atletico Madrid, Barcellona, Chelsea, Manchester City, Inter, Juventus, Liverpool, Milan, Real Madrid, Tottenham e Manchester United da una parte....
20.04.2021
Sport

YB intrattabile e campione. Per il Lugano non c’è storia

BERNA – Forse la voglia e la fame di chiudere la questione titolo, specie dopo aver abbandonato a sorpresa l’obiettivo doppietta campionato-Coppa Svizzera, ha...
19.04.2021
Sport

“Volevamo portare l’ACB il più in alto possibile”

BELLINZONA - In tempo di pandemia e di “lontananza” dal calcio che conta, a Bellinzona ci si affida (anche) ai ricordi dei tempi che furono: gli Anni Ses...
20.04.2021
Sport