Opinioni, 01 marzo 2021

"Non esiste solo il PSE"

*Di Maruska Ortelli

Vorrei ricordare, a chi ha il ricorso facile, che a Lugano non si deve parlare solo di Polo sportivo (anche se ora è decisivo vararlo e portarlo in porto). Molti sono i progetti interessanti pronti ad uscire dal cassetto di Palazzo civico. Nel dicembre del 2019, per esempio, il Municipio di Lugano ha licenziato un messaggio con una richiesta di un credito di 498'000 franchi per una procedura di Mandato di studi paralleli (MSP) con lo scopo di elaborare il Masterplan del comparto lungolago e Lugano centro.

Obiettivo: riqualificare lo spazio pubblico a misura di cittadino e gettare le basi per l'adeguamento del Piano regolatore. Messaggio accettato da noi consiglieri comunali. Il Municipio, dopo una fase di preselezione durante l'estate, ha scelto quattro gruppi concorrenti che dovranno presentare le loro proposte a un Collegio di esperti che formulerà il suo parere all’indirizzo del Municipio, verosimilmente nella seconda metà del 2021. Possiamo inoltre citare anche Campo Marzio. Lì si vuole creare un Polo turistico-congressuale. Per potersi posizionare in modo competitivo sul mercato la nuova struttura dovrà poter ospitare congressi internazionali di almeno 1'000-1'200 persone per più giorni, con spazi flessibili e modulabili e una sala plenaria da almeno 1'500 persone.

Un altro investimento certo, ma la città è in continua evoluzione, non si può e non si deve fermare. Ultimo, ma non ultimo per importanza, è la riqualifica dell’ex-Macello. Lì bisogna assolutamente essere fermi e decisi: così non si può continuare. Lugano merita un luogo sano, pulito, dove gli abitanti possano sentirsi parte integrante del tessuto sociale cittadino.

*Candidata uscente al Consiglio Comunale, Lega dei Ticinesi

 

Guarda anche 

Dittatura o democrazia?

La nostra società sarebbe gestita meglio se il potere fosse nelle mani di un unico leader? È quello che la gente si domanda in seguito a un sondaggio effett...
25.10.2021
Opinioni

UNIA, nessun'altra lobby ha questo potere

Un’associazione di diritto privato non ha nessun obbligo di pubblicare i propri conti, se non con i soci. Questo principio dovrebbe poter valere anche per i sind...
23.10.2021
Opinioni

Il "fondo di battaglia" di UNIA

La creazione e la gestione di un fondo di battaglia, termine ormai desueto, è di competenza degli organi dirigenti e dei delegati di UNIA, in quanto abbiano la ...
21.10.2021
Opinioni

Tutti i miliardi di UNIA

Negli oltre 20 anni passati alla Società impresari costruttori ho sempre avuto la certezza che i sindacati disponessero di molti soldi. Non però cos&igra...
20.10.2021
Opinioni