Svizzera, 27 febbraio 2021

Aggredì brutalmente un 16enne, fermato un migrante

Dopo più di tre mesi di indagini, è finalmente stato rintracciato e fermato il giovane che la sera del 13 novembre 2020 aggredì brutalmente un 16enne a San Gallo.

L’autore dell’aggressione – comunica la polizia sangallese – è un 16enne di nazionalità irachena, che nel corso dell’interrogatorio ha confessato i fatti.

La vittima, ricordiamo, era stata ritrovata esanime e con gravi ferite alla testa in una via di San Gallo. Il giovane era stato ricoverato d’urgenza e in seguito si sono resi necessari due interventi chirurgici.

L’aggressore è stato ora deferito al ministero pubblico dei minorenni.

Guarda anche 

Rifugiato afghano ferisce gravemente una giardiniera a Berlino, "infastidito nel vedere una donna lavorare"

Un rifugiato afghano ha aggredito sabato una donna che stava lavorando in un parco di Berlino. Secondo quanto riferito, l'uomo era infastidito dal fatto che una donna...
06.09.2021
Mondo

Aveva aggredito a coltellate i genitori e il fratello mentre dormivano, due anni dopo viene denunciato

Un cittadino italiano, oggi 24enne, è accusato di aver aggredito a coltellate i genitori e il fratello a Trimbach, nel canton Soletta. I fatti risalgono a agosto 2...
25.08.2021
Svizzera

Gioca, segna, scappa e soffre: ecco il Lugano di Braga

LUGANO – Dopo la prima giornata di campionato in tanti, avendo visto solo il risultato che recitava Lugano 0 – Zurigo 2, hanno e avranno storto il naso, inizi...
09.08.2021
Sport

Latitante arrestato mentre prende il treno alla stazione di Chiasso

Un 28enne marocchino, che deve scontare una pena di cinque anni in Italia, è stato arrestato giovedì mattina alla stazione di Chiasso. Come riporta La Re...
03.07.2021
Ticino