Svizzera, 27 febbraio 2021

Aggredì brutalmente un 16enne, fermato un migrante

Dopo più di tre mesi di indagini, è finalmente stato rintracciato e fermato il giovane che la sera del 13 novembre 2020 aggredì brutalmente un 16enne a San Gallo.

L’autore dell’aggressione – comunica la polizia sangallese – è un 16enne di nazionalità irachena, che nel corso dell’interrogatorio
ha confessato i fatti.

La vittima, ricordiamo, era stata ritrovata esanime e con gravi ferite alla testa in una via di San Gallo. Il giovane era stato ricoverato d’urgenza e in seguito si sono resi necessari due interventi chirurgici.

L’aggressore è stato ora deferito al ministero pubblico dei minorenni.

Guarda anche 

Viene salvato dopo due giorni bloccato in una grotta a 50 metri di profondità

Uno speleologo è rimasto ferito da una roccia a circa 50 metri di profondità nelle Alpi del canton di San Gallo, a un'altitudine di circa 2000 metri....
21.07.2022
Svizzera

"Asilante a spasso con il coltello alle tre di notte, come mai?"

In un'interrogazione inoltrata questa mattina al Consiglio di Stato il granconsigliere leghista Massimiliano Robbiani ritorna sull'aggressione avvenuta il 10 lugl...
19.07.2022
Ticino

Si era inventato un'aggressione razzista, dovrà pagare una multa

Lo scorso gennaio, un giovane francese di colore aveva raccontato di essere stato aggredito da un gruppo che parlava tedesco in un parco di Neuchâtel. Sulla piattaf...
18.07.2022
Svizzera

Arrestati quattro minorenni che avevano distrutto un parchimetro

Quattro giovani tra i 15 e i 17 anni – tutti di nazionalità siriana – hanno distrutto un parchimetro ieri sera a Wil per impossessarsi delle monete ...
15.07.2022
Svizzera