Ticino, 24 febbraio 2021

Condannato ed espulso per l'accoltellamento all'Aldi di Pregassona

È stato condannato a 6 anni di carcere e a 10 anni di espulsione dalla Svizzera, il 38enne iracheno che lo scorso 20 luglio accoltellò un connazionale in pieno giorno, sul parcheggio del supermercato Aldi di Pregassona.

In aula a Lugano l’imputato ha provato a difendersi sostenendo di aver agito per autodifesa. Ma il giudice Amos Pagnamenta non gli ha creduto. Del resto anche i video diffusi sui social network smentiscono la versione del 38enne. L’uomo,
che ha agito per gelosia, ha rischiato di uccidere la vittima, il nuovo compagno della sua ex moglie. Solo per circostanze fortuite si è evitata la tragedia.

Il giudice ha così accolto quasi integralmente l’atto d’accusa del procuratore pubblico Roberto Ruggeri. Tuttavia la vicenda potrebbe non chiudersi qui. L’avvocato difensore del 38enne iracheno, Niccolò Giovannettina, non ha escluso di ricorrere in appello.

Guarda anche 

Ecoattivisti bloccano il traffico durante una manifestazione, vengono assolti

Negli ultimi mesi, decine di militanti appartenenti al gruppo Extinction Rebellion, noto in diversi paesi europei per le sue manifestazioni dove spesso le strade vengo...
23.01.2022
Svizzera

Il suo cane morde due donne, dovrà pagare 50'000 franchi di risarcimento

Non avere il proprio cane sotto controllo può avere gravi conseguenze. Lo sa bene un 57enne di Basilea, condannato giovedì dal tribunale penale di Basile...
22.01.2022
Svizzera

Tre richiedenti l'asilo condannati per aver minacciato il personale del centro di cui sono ospiti

Tre richiedenti l'asilo algerini sono stati condannati per aver aggredito il personale del centro federale per richiedenti l'asilo di Chevrilles (FR) di cui er...
17.01.2022
Svizzera

Bugie, cambi in corsa, ricorsi e addio: Djokovic ci ha perso anche la faccia

MELBOURNE (Australia) – Alla fine è finita come un po’ tutti ci aspettavamo, come il popolo australiano auspicava e così come il Ministro dell&r...
17.01.2022
Sport