Ticino, 23 febbraio 2021

Fece esplodere un ordigno alle scuole di Bellinzona: non sarà espulso

Potrà restare in Svizzera, il 20enne spagnolo che un anno fa piazzò e fece esplodere un ordigno artigianale sull’ex campo da basket delle Scuole Sud di Bellinzona.

Come riferisce La Regione, la procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis ha infatti “eccezionalmente” rinunciato alla richiesta di espulsione del giovane straniero, comparso oggi alla sbarra a Lugano per rispondere dell’esplosione del 26 febbraio 2020, ma anche di altri reati tra cui il consumo e la fornitura di marijuana e il possesso sul proprio telefonino di filmati di atti sessuali con animali.

Il 20enne è comunque stato condannato a una pena di 16 mesi
di carcere, sospesa con la condizionale per due anni, e una multa di 100 franchi.

L’esplosione dell’ordigno artigianale, ricorda La Regione, provocò la rottura di una trentina di finestre e danneggiò lo stabile scolastico per un costo di oltre 18mila franchi. “In effetti ho rischiato di uccidere qualcuno”, ha ammesso il giovane durante il processo.

Non era ad ogni modo stato lui a confezionare l’ordigno - un tubo di acciaio contenente 600 grammi di polvere pirica - bensì un suo amico 22enne che verrà processato venerdì, sempre a Lugano, per una lunga serie di esplosioni nel Bellinzonese.

Guarda anche 

"Cosa fa il Municipio contro il littering stradale?"

A Bellinzona vi sono zone con problemi di littering per il consigliere comunale Manuel Donati (Lega), che ha deciso di segnalare al Municipio, tramite interpellanza, di &...
21.02.2024
Ticino

"Che cosa sta succedendo all'acqua di Gudo?"

L'approvvigionamento idrico di Gudo è al centro di un'interrogazione della sezione bellinzonese della Lega dei Ticinesi (primo firmatario Manuel Donati) al...
06.02.2024
Ticino

Dani Alves e il processo per stupro: rischia 12 anni

BARCELLONA (Spagna) – È iniziato il processo per stupro nei confronti di Dani Alves, accusato di violenza sessuale ai danni di una giovane 23enne nel bagno d...
06.02.2024
Sport

“L’ACB di patron Calleri? Sogno purtroppo svanito”

LUGANO - Riccardo Di Benedetto (classe 1985) da due anni è il preparatore dei portieri del Lugano e supervisore dei colleghi che operano nell’Aca...
04.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto