Mondo, 08 febbraio 2021

Un detenuto "eccezionale" da 39'000 franchi al mese

La detenzione di Salah Abdeslam – l’unico ancora in vita dei terroristi che attaccarono Parigi il 13 novembre 2015, causando 131 morti – costa 433'000 euro all’anno, vale a dire circa 470'000 franchi all’anno o 39'000 franchi al mese.

Inoltre per la sorveglianza del 31enne belga di origine marocchina, che dovrebbe essere processato in settembre, 16'020 euro per il sistema di video-protezione e 189'552 euro per un sistema di interferenze attorno alla cella che impedisca qualsiasi comunicazione illecita con l’esterno.

A queste cifre vanno aggiunti 97 euro al giorno per il cibo, il lavaggio dei vestiti e il riscaldamento della cella.

“Mezzi finanziari eccezionali per un detenuto eccezionale”, ha riassunto Capital, divulgando le cifre rese note dal ministero della giustizia francese in seguito a un’interpellanza del deputato Sébastien Chenu.

Salah Abdeslam si trova in isolamento nel carcere di Fleury-Mérogis dal 2016.

Guarda anche 

Docente decapitato, mentì la studentessa che lo aveva accusato

La studentessa che accusò Samuel Paty di averla fatta uscire dalla classe, in quanto musulmana, prima di mostrare le caricature di Charlie Hebdo ha ammesso che nem...
08.03.2021
Mondo

Attivisti di Greenpeace rendono un aereo "più verde"

Sui social si chiedono ancora tutti come sia stato possibile. In barba alle disposizioni di sicurezza, nove attivisti di Greenpeace si sono introdotti oggi nell’are...
06.03.2021
Mondo