Svizzera, 28 gennaio 2021

Inscenano una falsa rapina, ma la polizia li smaschera

Un 34enne bosniaco aveva denunciato di essere stato vittima di una rapina, lo scorso 30 dicembre nel suo negozio di pneumatici a Suhr, nel canton Argovia. Aveva spiegato di essere stato minacciato con un coltello da una persona di colore e di essere stato obbligato a consegnargli le diverse migliaia di franchi che si trovavano in cassa. Aveva aggiunto di essere stato colpito con un pugno dal malvivente, prima che questi si desse alla fuga.

La polizia aveva cercato in lungo e in largo il malvivente ma non l’aveva trovato.
Oggi si è scoperto che in realtà quella rapina è
stata solo una messinscena. Come comunica la polizia cantonale argoviese, le indagini hanno permesso di appurare che il 34enne bosniaco aveva ingaggiato un 34enne somalo affinché recitasse il ruolo del malvivente. Gli aveva quindi volontariamente consegnato i soldi della cassa.

Ora il 34enne bosniaco è indagato per sviamento della giustizia, mentre il 34enne somalo ha fatto perdere le proprie tracce e risulta irreperibile. È stato emesso un avviso di ricerca.
 
 
 
 

Guarda anche 

Mamma investe e uccide il proprio figlio

Un tragico incidente è avvenuto venerdì sera in Argovia. Una 39enne ha investito il proprio figlio di 14 mesi con un SUV uscendo dal parcheggio di casa a R&...
19.06.2021
Svizzera

Sequestrata una bici elettrica che va a oltre 100 km/h

La polizia argoviese ha sequestrato una bicicletta elettrica capace di superare i 100 chilometri orari. A “truccarla”, come si legge sulla Aargauer Zeitung...
18.06.2021
Svizzera

Accusato di avere ucciso la moglie e la cognata, rischia ergastolo e espulsione

Un uomo di 57 anni, di nazionalità kosovara e residente nel canton Argovia, si trova sotto processo da lunedì con l'accusa aver ucciso la moglie 38enne ...
09.06.2021
Svizzera

Le rubano lo zaino e usano la sua carta di credito: arrestati due migranti minorenni

Una giovane donna è stata vittima di un furto, domenica sera ad Aarau. I due presunti autori, un 15enne marocchino e un 16enne algerino, sono già stati arre...
25.05.2021
Svizzera