Sport, 25 gennaio 2021

Clamoroso a Tokyo: Italia alle Olimpiadi senza bandiera, inno e soldi

Il CIO comunicherà la decisione soltanto mercoledì ma c’è chi lo dà per sicuro

TOKYO (Giappone) – Un vero smacco, un colpo basso che, però, l’Italia si è cercata e che potrebbe metterla non solo in cattiva luce la prossima estate, ma anche in difficoltà in vista delle Olimpiadi invernali del 2026 che ospiterà a Milano e a Cortina: il CIO ha pronto il documento di sospensione del Coni, che impedirebbe agli atleti italiani di gareggiare in Giappone, dal prossimo 23 luglio, sotto la bandiera del loro Paese. Verrebbe vietato anche l’inno.
 
Una cosa clamorosa, mai successa prima all’Italia che, senza l’intervento del Governo italiano, diventerà ufficiale mercoledì, anche
se alcuni media della vicina Penisola, “Repubblica” in primis la danno per certa. Ciò comporterebbe che i vari alfieri italiani, come Federica Pellegrini, potranno correre soltanto come atleti indipendenti e il Coni rischierebbe di avere pesanti ripercussioni anche sulle Olimpiadi del 2026.
 
Infatti verrebbero bloccati i finanziamenti del Cio. Il tutto nasce dalla perdita di autonomia del Coni, successiva alla riforma dello sport di oltre due anni e fa, stando a quanto sostiene la Carta Olimpica e come sottolineato tramite due lettere al presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte, che però non hanno mai avuto risposta.

Guarda anche 

1 anno e 2 mesi per droga: Sartor non andrà in carcere (forse)

PARMA (Italia) – Dopo la richiesta da parte del pubblico ministero di una condanna di 2 anni, Gigi Sartor è stato condannato a un anno e 2 mesi e venti giorn...
04.03.2021
Sport

Rapina a Fornasette, arrestati due italiani (uno aveva il divieto di entrata)

Sono finiti in manette i due presunti autori della rapina avvenuta lo scorso 19 dicembre ai danni di un distributore di benzina con annesso ufficio cambio a Fornasette. ...
02.03.2021
Ticino

Scandalo a Barcellona: scattano le manette anche per il presidente

BARCELLONA (Spagna) – Pazzesco a Barcellona: gli ufficiali dei “Mossos d’Esquadra”, la polizia regionale della Catalogna, hanno perquisito la sede...
01.03.2021
Sport

Allarme a Cornaredo: il Lugano perde e non vince più

LOSANNA – C’era un Lugano a ottobre che si giocava la vetta della classifica con l’YB. Era un Lugano che, pur non segnando molto, vinceva o al massimo p...
01.03.2021
Sport